1 dicembre 2022
ore 15:47
di Alessandro Conigliaro
tempo di lettura
1 minuto, 39 secondi
 Per tutti

LA SITUAZIONE PER IL WEEKEND - La fase di maltempo delle ultime settimane ha riportato condizioni climatiche tipiche di un autunno inoltrato, con piogge diffuse e abbondanti nevicate in montagna, imbiancando anche località al di sotto dei 1000 m di quota. Dopo una breve tregua stabile e asciutta di questi giorni una nuova fase instabile tornerà ad interessare tutta la regione. Infatti, nel corso del prossimo weekend una perturbazione in avvicinamento dalle Baleari porterà nuove piogge e nevicate in montagna. Nello specifico, già dalla seconda parte di venerdì noteremo un graduale aumento della nuvolosità a partire dai settori più occidentali, con primi fenomeni di debole intensità che interesseranno i rilievi. Piogge che entro sera tenderanno a raggiungere anche la fascia costiera, specie tra teramano e pescarese. Tra sabato e domenica notte instabilità che interesserà tutte le provincie, ma con fenomeni più intensi tra aquilano e teramano. Neve che tornerà a cadere dai 1400 mt di quota, con accumuli fino a 5-7 cm di neve fresca. Situazione che tenderà a migliorare già dal mattino di domenica, con esaurimento dei fenomeni e prime schiarite. Temperature in linea o poco al di sotto delle medie stagionali. Venti che soffieranno con intensità tra debole e moderata prevalentemente dai quadranti occidentali. Mare mosso o molto mosso.
TENDENZA FINO AL PONTE DELL'IMMACOLATA - Fase instabile che con molta probabilità proseguirà anche nel corso della prossima settimana, con altre perturbazioni in vista. In particolare proprio il Ponte dell'Immacolata potrebbe vedere condizioni di maltempo sulla regione. Precipitazioni che ancora una volta tenderanno ad interessare principalmente le zone appenniniche e sub-appenniniche con nevicate che torneranno ad imbiancare i rilievi a partire dai 1500 mt di quota. Quota neve che nel corso del prossimo weekend potrebbe spingersi a quote collinari per l'afflusso di aria molto fredda dal nord Europa. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati