4 gennaio 2021
ore 23:49
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
56 secondi
 Per tutti
Pericolo valanghe elevato su Alpi, Prealpi e sull'Appennino
Pericolo valanghe elevato su Alpi, Prealpi e sull'Appennino

SLAVINA IN VAL SENALES, MORTI DUE SCIALPINISTI - La tragedia è accaduta il 3 gennaio alle ore 13:50 circa, quando una slavina ha investito i due sciatori, in località Monte Croce, a circa 2500 metri, nel comune di Senales. La neve, staccatasi sopra Maso Corto, li ha investiti sopra l'abitato di Certosa, un testimone ha lanciato l'allarme e subito si sono attivati i soccorsi, ma la fitta nebbia incontrata in quota ha rallentato le operazioni di ricerca degli elicotteri. 

PERICOLO VALANGHE SU ALPI, PREALPI E APPENNINI - Su Alpi, Prealpi ma anche su diverse aree dell'Appennino centro-settentrionale gli accumuli nevosi sono davvero ingenti, superando anche 1-2 metri di altezza dai 1000-1300m di quota. La massa nevosa ancora non stabile unitamente alle ulteriori nevicate in atto e previste, manterrà alto il pericolo valanghe. Prestare dunque massima attenzione!

Nello specifico: il pericolo valanghe risulta da marcato a forte su tutte le Alpi e Prealpi, marcato anche su Appennino ligure e tosco-emiliano. In genere moderato sul restante Appennino centrale, fino a marcato su quello abruzzese.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati