31 gennaio 2020
ore 15:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
41 secondi
 Per tutti

Il mese di gennaio si è rivelato particolarmente propizio per le nevicate in Arabia Saudita, addirittura fin sulle desertiche del nord del paese. Dopo l'ondata di freddo di metà gennaio che dal Mar Nero e dal mar Caspio si è gettata fin sulle sponde settentrionali del Mar Rosso raggiungendo l'Arabia Saudita settentrionale, questa settimana i flussi da nord sono nuovamente riusciti ad inoltrarsi verso insolite latitudini.

Freddo e tempo instabile hanno raggiunto le zone desertiche più settentrionali del Paese, imbiancando paesaggi che solitamente hanno a che fare con un clima assai torrido. Da Tabuk, località situata a poco più di un centinaio di chilometri dalle coste nordorientali del Mar Rosso, a circa 700m slm, ci giungono queste immagini spettacolari che rispecchiano l'andamento climatico del primo mese del 2020.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati