15 febbraio 2020
ore 9:50
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 14 secondi
 Per tutti

Situazione: Mentre alle medie e alte latitudini continuano a scorrere i grandi sistemi perturbati, pilotati da depressioni atlantiche particolarmente profonde e intense, alle latitudini mediterranee giacciono quasi incontratati regimi anticiclonici solo a tratti disturbati da qualche breve e poco insidioso impulso instabile. E' una situazione che si rinnoverà anche per il periodo immediatamente precedente i giorni di Carnevale quelli che vanno dal Giovedì Grasso al Martedì Grasso (20-25 febbraio) poi qualcosa però dovrebbe cambiare. 

Aria più fredda di matrice norvegese approfittando di un temporaneo indebolimento del vortice polare, proverà a raggiungere il Mediterraneo centrale e l'Italia. I modelli matematici inquadrano questa flessione del flusso freddo e instabile intorno ai giorni 19-20 con un paio di impulsi destinati a transitare velocemente sulla Penisola entro e non oltre il 22-23. La traiettoria dovrebbe essere NO-SE quindi con un maggiore interessamento delle regioni centro meridionali e adriatiche. L'instabilità sarebbe accompagnata anche da un calo delle temperature, sufficiente a riportare la neve fino a quote collinari. Naturalmente trattandosi di una tendenza,  tutte queste informazioni andranno confermate alla luce dei nuovi aggiornamenti. Seguiteci sempre.




Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati