29 maggio 2022
ore 19:22
di Carlo Migliore
tempo di lettura
43 secondi
 Per tutti

BRASILE - L'ondata di maltempo iniziata una settimana fa, ha assunto connotati eccezionali nelle ultime 48 ore scaricando qualcosa come 460mm di pioggia, 250 in meno di 10 ore. Quantitativi enormi caduti su un suolo già intriso dalle piogge precedenti che hanno destabilizzato i versanti collinari e montuosi provocando frane di terra e fango. La regione più colpita è quella di Recife, capoluogo dello stato settentrionale del Pernambuco. Il bilancio ancora provvisorio parla di almeno 44 vittime più un numero ancora imprecisato di dispersi, più di 50. Molti anche gli sfollati, almeno mille che hanno trovato rifugio nelle scuole e nelle chiese. Morte e distruzione anche ad Alagoas, un altro stato della regione, con almeno due vittime  causate dalle inondazioni del fiume. Secondo le autorità almeno 32mila famiglie risiedono in zone ad alto rischio idrogeologico. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati