25 giugno 2012
ore 9:00
di Daniele Olivetti
tempo di lettura
56 secondi
 Per tutti
Nel corso delle ultime ore pressioni medio-alte livellate connesse al lembo più orientale dell'alta pressione delle Azzorre hanno favorito condizioni di prevalente stabilità sulla Penisola. Tuttavia il contesto non si è mantenuto ovunque sgombro da nubi, a causa dell'interferenza di un vivace circolazione depressionaria, che centrata sul Mar Baltico, ha condizionato il tempo sull'Europa centro-settentrionale. Nubi alte e stratificate hanno così solcato i cieli sull'Italia settentrionale, fino a raggiungere anche Toscana, Lazio, Umbria e Marche, con addensamenti che sono risultati più compatti sui crinali alpini di confine, dove si segnala anche qualche debole pioggia.

Ancora bel tempo, con cieli sereni al Meridione, eccezion fatta per innocui addensamenti marittimi presenti sulle coste del basso Tirreno, conseguenza di un blando ma umido flusso nord occidentale. Dal punto di vista termico si segnalano valori in linea con le medie attese per il periodo, con estremi di 17° a Pescara, 19° a Forlì, Piacenza e Firenze; un po' più mite al Sud, con punte fino a 24° tra Messina e Reggio Calabria, 21° a Palermo e Cagliari.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati