8 marzo 2018
ore 18:31
di Andrea Vuolo
 Per tutti

Un'intensa perturbazione atlantica pilotata da una profonda circolazione depressionaria al largo delle coste portoghesi, influenzerà le condizioni meteorologiche nel corso del fine settimana

ANCORA SOLEGGIATO VENERDI', POI MALTEMPO DA SABATO - Dopo un venerdì complessivamente soleggiato e mite (con temperature anche vicine o localmente superiori ai 15°C in pianura), già nel corso della serata e della notte si registrerà un deciso aumento della nuvolosità per l'arrivo della parte prefrontale della perturbazione che in nottata darà luogo alle prime deboli precipitazioni sui settori più occidentali della Regione. Già da sabato mattina ci attendiamo infatti piogge deboli o localmente moderate sui settori centro-occidentali, in successiva estensione nel pomeriggio a tutta la Regione. L'avvezione di masse d'aria piuttosto miti in quota portate dai venti di Libeccio, determinerà un rapido aumento della quota neve, la quale si manterrà per tutta la giornata al di sopra dei 1.500-1.800 metri di quota sulla dorsale appenninica. 

DOMENICA LA GIORNATA PEGGIORE - Domenica un secondo impulso perturbato, decisamente più intenso rispetto a quello atteso per sabato, si farà strada verso l'Italia centro-settentrionale, causando un'altra giornata perturbata con piogge anche moderate e rovesci a carattere temporalesco sulla dorsale appenninica, dove i fenomeni potrebbero risultare localmente forti. Nella seconda parte della giornata di domenica affluirà aria un po' più fresca che avrà merito di portare un lieve calo della quota neve sui rilievi appenninici, mantenendosi comunque sempre al di sopra dei 1.200-1.400 metri.

Secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli numerici, ci attendiamo accumuli pluviometrici anche consistenti sui crinali appenninici di confine con la Toscana, vicini ai 70-100 millimetri in 48 ore; in pianura i settori che riceveranno i maggiori apporti di pioggia saranno quelli centro-occidentali - specie a ridosso dell'Appennino - con cumulate complessive comprese tra 20 e 40 millimetri; precipitazioni meno intense riguarderanno invece i settori romagnoli, specie lungo le coste.     

Maltempo diffuso soprattutto nella giornata di domenica, con locali temporali sulla dorsale appenninica
Maltempo diffuso soprattutto nella giornata di domenica, con locali temporali sulla dorsale appenninica

Per quanto riguarda le temperature, dopo un aumento tra giovedì e venerdì, i valori termici risulteranno in lieve diminuzione soprattutto sui settori più occidentali, seppur mantenendosi sempre intorno alla media del periodo, con valori massimi diurni tra 8 e 12°C ad Ovest e tra 12 e 15°C ad est e sulla Romagna. 

Vi consigliamo inoltre di consultare la sezione METEO EMILIA ROMAGNA sul nostro sito.

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti