21 settembre 2018
ore 21:30
di Edoardo Ferrara
 Per tutti

Meteo Europa: situazione attesa con l'inizio della nuova settimana
Meteo Europa: situazione attesa con l'inizio della nuova settimana

METEO EUROPA - 2° TEMPESTA EQUINOZIALE IN ARRIVO DA DOMENICA - Farà seguito ad Ali, attualmente in azione sul Mare del Nord (qui l'approfondimento) e potrebbe chiamarsi Bronagh, in accordo con la scaletta di nomi che il Metoffice anglosassone ha previsto per le tempeste della stagione fredda 2018-2919 (Fabienne secondo l'università di Berlino). A differenza della prima, colpirà soprattutto la Mittle Europa con ripercussioni indirette ma non meno trascurabili anche sull'area balcanica ma questo non prima di metà della prossima settimana. Nel frattempo 'tutto tace' sull'Europa centro-meridionale, interessato da un vasto campo di alta pressione, con la sola eccezione del Centrosud Italia ancora alle prese con un vortice mediterraneo.

Ma cosa accadrà nell'arco del weekend? La depressione Ali si muoverà verso nordest finendo per essere riassorbita dal vortice polare mentre l'aria fredda richiamata dalla Groenlandia verso il Mare del Nord, incontrerà una nuova piccola bassa pressione proveniente dall'Atlantico che transiterà sulle Isole Britanniche. Quando l'aria fredda di estrazione polare incontrerà l'aria caldo umida dell'oceano atlantico il vortice si approfondirà sensibilmente per assumere le caratteristiche di una vera e propria tempesta che allo stato attuale delle previsioni dovrebbe centrarsi sulla MIttle Europa Domenica sera-notte. Su Paesi Bassi, Germania, Polonia e Danimarca, sono attese condizioni di maltempo severo con piogge e temporali accompagnate da grandinate e venti molto forti ( raffiche di oltre 100-120km/h ) oltre che da un sensibile calo delle temperature. Instabile e molto ventoso anche tra Inghilterra e Francia settentrionale. 

Da lunedì il vortice si dovrebbe spostare verso Polonia ed Europa orientale, contestualmente ad una rimonta anticiclonica sulle Isole Britanniche. In questo frangente, assisteremo con tutta probabilità al dilagare di questa aria fredda di lontane origini groenlandesi verso i Balcani. Terminerà quindi bruscamente la tarda estate che sta vendendo temperature anomale di molti gradi sopra la media per precipitare tutto il settore in condizioni tardo autunnali. Il tracollo termico sarà tale (anche 10-15° in meno) da favorire le prime nevicate della stagione sui rilievi e probabilmente fino a bassa quota sulla Scandinavia. 

E IN ITALIA? - L'anticiclone riuscirà a proteggere in parte l'Italia, almeno in una prima fase. Nel weekend infatti parte dell'aria fredda lambirà giusto Nordest e adriatiche. Non è invece escluso un coinvolgimento più diretto del Centrosud la prossima settimana, con rotazione delle correnti da Nordest.


Per maggiori dettagli consultate anche la sezione meteo Europa

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti