20 novembre 2019
ore 13:34
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 25 secondi
 Per tutti

Il tifone Kalmaegi ha raggiunto l'isola di Luzon, la più settentrionale delle Filippine in cui si trova la capitale Manila. Dopo aver fatto il suo landfall a inizio settimana sull'estrema costa nordorientale, nella provincia di Cagayan, Kalmaegi si è inoltrato verso l'interno seguendo una traiettoria da nordest verso sudovest e ha perso parte della sua potenza venendo declassato a tempesta tropicale. E' comunque in grado di dar luogo a condizioni di forte maltempo con venti a oltre 100km/h. Circa 5000 persone hanno abbandonato le loro abitazioni poste nella zona nord di Luzon per cercare rifugio in aree che si prevede verranno meno coinvolte dal passaggio di Kalmaegi.


Almeno una dozzina di voli nazionali sono stati cancellati e le scuole rimarranno chiuse a causa del passaggio di Kalmaegi. Alle piccole imbarcazioni è stato ordinato di rimanere nei porti a causa delle condizioni di burrasca previste.

Kalmaegi è in spostamento verso sudovest alla velocità di 24km/h e già nel corso di oggi, martedì, abbandonerà le Filippine e si porterà in mare aperto, indebolendosi ulteriormente fino a divenire depressione tropicale tra giovedì e venerdì.

Attenzione però, poiché vi è un secondo sistema tropicale nelle immediate vicinanze. Si tratta di Fung-Wong, una tempesta che al momento si trova a circa 500km ad est dell'Isola di Luzon e che si sposta verso nordest alla velocità di 30km/h accompagnata da venti che raggiungeranno i 120km/h nel corso di venerdì. Fung-Wong interesserà solo di striscio le Filippine settentrionali, ma intorno a sabato dovrebbe raggiungere l'isola di Taiwan a partire dalle sue coste orientali.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati