18 giugno 2019
ore 15:21
di Carlo Migliore
tempo di lettura
49 secondi
 Per tutti

Due settimane di caldo intenso ci hanno fatto già dimenticare che nello scorso mese di Maggio il clima è stato freddo e ha consentito alla neve di continuare a cadere abbondante in montagna fino a quote relativamente basse per il periodo. Accumuli enormi sulle Alpi sia quelle estere che Italiane con spessori anche superiori ai 10 metri e che hanno addirittura costretto a fermare il giro d'Italia (passo Gavia). Adesso quelle migliaia di metri cubi di neve con il caldo e le precipitazioni piovose stanno venendo giù dai picchi più alti come delle vere e proprie colate. In gergo vengono chiamate "valanghe di neve bagnata" perchè a differenza delle valanghe normali qui abbiamo a che fare con una specie di granita costituita da neve, ghiaccio e acqua che appesantita si destabilizza e frana verso valle incanalandosi negli impluvi naturali. Guardate queste scene che arrivano dal Tirolo in Austria. VIDEO


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati