16 dicembre 2019
ore 9:30
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 19 secondi
 Per tutti

Situazione ed evoluzione: Dopo la breve parentesi anticiclonica di inizio settimana che interesserà prevalentemente il Sud e le regioni adriatiche il tempo subirà un peggioramento generale e lo farà in due fasi successive: 

Tra mercoledì e giovedì ma soprattutto giovedì, avremo un peggioramento al Sud per l'avvicinamento del minimo iberico che porterà piogge abbondanti soprattutto sulle regioni ioniche e più sporadiche anche sulle regioni centrali tirreniche.Nuvolosità irregolare interesserà anche le regioni settentrionali ma in un contesto meno piovoso. Il clima sarà ancora molto mite ma con temperature che tenderanno a diminuire. 

In una seconda fase lo spostamento del  vortice atlantico verso l'Inghilterra metterà in campo una nuova saccatura che dalla Francia tenderà ad affondare sull'Italia centro settentrionale. Sarà una perturbazione piuttosto intensa, preceduta da venti forti meridionali e accompagnata  da abbondanti precipitazioni anche a carattere di rovescio o di temporale, dapprima al Nord, soprattutto al Nordovest nella giornata di venerdì, poi entro Sabato anche al Centro Sud. Quest fronte sancirà anche l'ingresso di aria più fredda di matrice nord atlantica che favorirà abbondanti nevicate sulle Alpi a quote medie. Da domenica 22 le condizioni meteo dovrebbero migliorare a favore di una nuova temporanea rimonta anticiclonica.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati