1 novembre 2017
ore 8:10
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
1 minuto, 43 secondi
 Per tutti

Nel corso dei prossimi giorni l'Italia continuerà ad essere zona di confine tra l'alta pressione stazionaria sul Mediterraneo centro occidentale e una circolazione invernale su quella orientale. Le correnti in quota da Nord Ovest trasporteranno si annuvolamenti che tuttavia si presenteranno poco produttivi dal punto di vista precipitativo, prolungando così la grave siccità che si protrae da diversi mesi. Entrando nel dettaglio previsionale OGNISSANTI si presenterà in prevalenza soleggiato al Centro Nord, eccezion fatta per locali foschie o nebbie al primo mattino su Val Padana e valli appenniniche nonché strati in arrivo serale al Nordovest. Ancora un po' di variabilità, invece, su Tirreniche meridionali e Isole ove una residua circolazione depressionaria rinnoverà qualche fenomeno tra bassa Calabria, centro nord Sicilia e SE Sardegna ma con tendenza a miglioramento.

Giovedì un blando fronte raggiungerà lo Stivale da Nord rinnovando velature e strati estesi e diffusi al Nord nonché un aumento delle nubi sul medio-alto versante tirrenico e adriatico settentrionale con possibilità di qualche fenomeno su Levante ligure, Toscana, Umbria, alto Lazio e interne marchigiane. Discreto al Sud, salvo qualche nube in più tra bassa Calabria e Sicilia.

Anche venerdì il fronte insisterà tra Levante Ligure e regioni del Centro rinnovando cieli da nuvolosi a irregolarmente nuvolosi con qualche locale e debole fenomeno su Toscana, Umbria, alto Lazio e dorsale marchigiana. Maggiori spazi soleggiati altrove.

Attenzione che poi nel corso del fine settimana la situazione inizierà a cambiare: l'alta pressione si indebolirà lasciando spazio a una fresca saccatura atlantica che in avanzamento da Ovest porterà un peggioramento su gran parte dello Stivale. Maggiori dettagli in questo articolo.

Le temperature torneranno ad aumentare a metà settimana con valori gradevoli nel corso del pomeriggio (localmente si andrà ancora oltre i 20/22°C) mentre rimarranno fresche al primo mattino con valori anche sotto i 10°C.

Per le previsioni grafiche clicca qui

Per le precipitazioni previste clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati