10 novembre 2018
ore 6:00
di Carlo Migliore
 Per tutti

Sull'Italia continuano a giungere massa d'aria piuttosto miti, di matrice atlantica , responsabili di rinnovati annuvolamenti al Nord e di piogge ancora a tratti abbondanti in Liguria. In aggiunta si sta avvicinando un minimo di bassa pressione dalle Baleari. Il clima resta ancora  caratterizzato da temperature massime e minimi  al di sopra delle medie stagionali anche per la seconda settimana di Novembre stante l'origine delle masse d'aria, tutta mediterranea. Nella seconda decade un rinforzo dell'anticiclone sub tropicale porterà valori ancora molto miti, soprattutto in montagna. Vediamo i dettagli per i prossimi giorni: 

Temperature stabili su valori miti, nonostante il maltempo
Temperature stabili su valori miti, nonostante il maltempo

Sabato - Mentre parte delle regioni settentrionali continua a risentire delle correnti umide atlantiche, un vortice mediterraneo porta ancora dei piovaschi tra la Sardegna e la Sicilia (qui il dettaglio della previsione meteo). Su queste zone le temperature sono previste stazionarie o in lieve calo mentre sul resto della Penisola i valori saranno stabili o in leggero aumento. Tra le città più miti Firenze con 20°, tra le più fredde Torino con 14°. Dettagli grafici:

Temperature massime e minime previste sulle principali città Sabato
Temperature massime e minime previste sulle principali città Sabato

Domenica - Nord e parte della Toscana ancora sotto l'influenza di correnti umide, foriere di nubi e qualche debole pioggia, si attenuano invece gli effetti del vortice mediterraneo sulle due Isole Maggiori con tempo più soleggiato. Poche variazioni sul resto della Penisola con tempo che resta stabile e buono. Le temperature in virtù del maggiore soleggiamento faranno registrare qualche lieve aumento al Sud, resteranno più o meno stabili sul resto del Paese. Tra le città più miti Roma, Cagliari, Napoli, Palermo e Bari con 20°, tra le più fredde Torino con 14° e Milano e Venezia con 16°. Dettagli grafici:

Temperature massime e minime previste sulle principali città Domenica
Temperature massime e minime previste sulle principali città Domenica

Giorni successivi - La pressione atmosferica tenderà ad aumentare su tutta l'Italia garantendo condizioni di tempo generalmente stabile ovunque ma in pianura arriveranno le foschie, le nebbie e le nubi basse mattutine. In questo frangente le massime continueranno a mantenersi sopra media, mentre le minime anche per i fenomeni di inversione termica tenderanno a scendere leggermente sulle aree di pianura, pur restando sopra media nelle zone di montagna.

per tutti i dettagli clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti