Redazione 3BMeteo
21 maggio 2019
ore 21:50
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
2 minuti, 55 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 19 - E' in corso il nuovo, atteso peggioramento del tempo sulle pedemontane del Nord. Si segnalano temporali - associati a rovesci anche intensi, locali grandinate, una frequente attività elettrica e colpi di vento - sulle province di Torino, Bergamo, Lecco, Brescia, Mantova, Cremona, VeronaModena, Piacenza e Bologna, dove i fenomeni - in parziale estensione al Veneto - proseguiranno a macchia di leopardo anche nella prima parte della serata. Rovesci sono in corso anche in Toscana - tra Senese e Aretino - e sull'alta Umbria. In concomitanza con le precipitazioni le temperature hanno subìto un brusco calo.

CRONACA ORE 14:30 - Dopo aver alimentato condizioni di diffuso maltempo, disagi, locali allagamenti e abbondanti nevicate sulle Alpi tra domenica e lunedì, nelle ultime ore il vortice di bassa pressione è traslato a nordest, portandosi tra Germania e Polonia. Da qui la depressione influenza marginalmente ancora parte della Penisola, in particolar modo il Nordest e i versanti tirrenici centro-meridionali. Per effetto delle piogge della notte e del primo mattino, si registrano cumulate pluviometriche giornaliere nell'ordine dei 30-40 mm sulle Prealpi Giulie, 10-15 mm in provincia di Latina e tra l'alto Cilento e i monti Picentini e valori perlopiù compresi tra 5 e 10 mm su diverse località della Toscana, dell'Umbria e del Lazio

E' tornato temporaneamente il sole in ampi settori del Nordovest e dell'Emilia Romagna, dove le temperature hanno subito un marcato rialzo, quantificabile in 8-12 gradi in più rispetto alle 24 ore precedenti: si registrano massime fino ai 25-26°C a Torino e Cremona, picchi di oltre 24°C tra Lodigiano, Cremonese e hinterland di Sondrio e valori nell'intorno dei 23°C a Milano, Bergamo e Bologna. Al Centro valori diurni tra i 17 e i 20°C lungo la fascia tirrenica - ove persistono banchi di nubi basse - e fino ai 21-23°C sul versante adriatico. Al Sud picchi di 23-25°C si localizzano nella Piana di Metaponto, tra Barese e Salento, tra Catanzarese e Locride e nel Palermitano.

PROSSIME ORE: NUOVI TEMPORALI IN FORMAZIONE - La blanda curvatura ciclonica presente sull'Italia non sarà garanzia di condizioni di stabilità atmosferica. In questo contesto, tra il pomeriggio e le prime ore della serata sarà probabile lo sviluppo di addensamenti nuvolosi a tratti intensi a ridosso dei principali comprensori montuosi, specie al Centro-Nord. Sulle regioni settentrionali nuovi rovesci e locali temporali sono attesi su Alpi e Prealpi centro-orientali, Torinese, alto Triveneto, Bolognese, bassa Modenese, Ferrarese e Valli di Comacchio; seppur disorganizzata e certamente non estesa come nelle giornate precedenti, l'instabilità tornerà ad accendersi anche tra l'entroterra toscano, l'alto Lazio e l'Umbria. Isolati acquazzoni potranno interessare occasionalmente anche Molise e Barese, ma con tendenza a rapido miglioramento entro il tramonto. Tempo più asciutto sulle Isole maggiori e all'estremo Sud peninsulare, salvo isolati fenomeni nel Cosentino. Un fil rouge che accomunerà anche l'evoluzione del tempo tra mercoledì e giovedì.

Segui l'evoluzione del tempo dei prossimi giorni nella sezione METEO ITALIA

Segui l'evoluzione meteorologica in tempo reale dai satelliti ad alta risoluzione presenti nella nostra sezione SATELLITI

Dove pioverà nei prossimi giorni? Consulta la nostra sezione MAPPE

Come evolverà il tempo nelle prossime settimane? Consulta la nostra sezione dedicata alle TENDENZE A LUNGO TERMINE

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati