25 aprile 2019
ore 12:38
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 13 secondi
 Per tutti

Situazione: l'anticiclone delle Azzorre sta tentando di recuperare terreno sull'Europa occidentale ma la saccatura nord atlantica gli offre una strenua resistenza e il maltempo che attanaglia Inghilterra, Spagna e Francia raggiunge anche l'Italia. Nel corso dei prossimi giorni l'asse della saccatura ruoterà in senso anti orario per concedere all'anticiclone un po' più di spazio da ovest ma questo spostamento non sarà favorevole per l'Italia che dovrà affrontare una nuova perturbazione, anche piuttosto intensa nella giornata di venerdì che si anticiperà con una certa instabilità già nella giornata di giovedì. A seguire ci attende un sabato tutto sommato discreto ma domenica c'è una nuova incognita. Una goccia di aria fredda potrebbe sganciarsi dal vortice anglosassone e scendere verso sud accompagnando sull'Italia una nuova perturbazione a carattere freddo. Se la previsione sarà confermata il tempo peggiorerà nuovamente e sarà accompagnato anche da un sostanzioso calo termico. Vediamo cosa ci aspetta a partire da venerdì:

Venerdì: Sarà una giornata di maltempo sulle regioni settentrionali ad eccezione del Nordovest che vedrò probabilmente delle schiarite fin dal mattino. Altrove rovesci e temporali, anche intensi in marcia verso levante e seguiti dal pomeriggio da qualche graduale schiarita da ovest. Neve sulle Alpi dai 1600-2000m. Il tempo peggiorerà anche al Centro e sulla Sardegna con piovaschi e temporali in transito da ovest a est e con le prime schiarite su Sardegna e Toscana già dal pomeriggio. Al sud bel tempo prevalente ma in serata è atteso qualche piovasco tra Campania, Molise e Puglia. Le temperature saranno in diminuzione. Venti tesi di libeccio in rotazione da maestrale con mari molto mossi.

Sabato: una giornata in compagnia dell'anticiclone con tempo tutto sommato buono o discreto salvo variabilità e qualche isolato piovasco sulle Alpi. Tra sera e notte possibile peggioramento su Alpi centro orientali, Lombardia e Triveneto con piogge e temporali. Temperature stazionarie o in lieve ulteriore calo al Sud. Venti di maestrale con mari mossi.

Domenica: incognita maltempo, un fronte freddo scivolerebbe lungo l'Adriatico portando piogge e temporali dal Nordest in marcia verso il Centro Sud accompagnato da un generale rinforzo dei venti e un sensibile calo delle temperature (da confermare).


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati