26 giugno 2020
ore 23:41
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 51 secondi
 Per tutti
Meteo Italia: proiezioni per la prima parte della nuova settimana
Meteo Italia: proiezioni per la prima parte della nuova settimana

LUGLIO TRA ANTICICLONE AFRICANO E FORTI TEMPORALI: nel corso degli ultimi giorni un campo di alta pressione di matrice afro-azzorriana si è gradualmente affermato sul Mediterraneo a iniziare dalle basse latitudini portando stabilità sull'Italia dapprima al Sud e poi nel corso di questo weekend anche al Nord. E' una situazione che ci accompagnerà fino alla fine del mese e per l'inizio di luglio quando l'anticiclone ibrido assumerà connotati più espressamente africani per la risalita di una massa d'aria molto calda dall'Algeria e dalla Tunisia

Il nuovo mese esordirà al Centro ed al Sud con le caratteristiche più tipiche della piena estate con sole prevalente e temperature molto elevate. I modelli matematici stimano il raggiungimento di valori anche prossimi ai 38-40°C su alcune zone della Sardegna, la Sicilia e il Sud Peninsulare soprattutto la Puglia e la Basilicata ma farà molto caldo anche sulle zone interne della Toscana e in Umbria con punte di 36-37°CAl Nord non si dovrebbe arrivare a tanto ma comunque su diverse località specie della Valpadana saranno possibili punte di 35-36°C di massima. Tra l'altro per le regioni settentrionali la stabilità sarà messa in forse su alcune zone dalla vicinanza geografica con la saccatura atlantica che dovrebbe esercitare la sua azione fino alla Francia. Ci saranno i presupposti per la formazione e lo sviluppo di temporali più probabili su Alpi, Prealpi e pedemontane che dati i contrasti termici potrebbero risultare anche violenti mentre per i settori di pianura le condizioni saranno più soleggiate.

Tendenza meteo 4-6 luglio
Tendenza meteo 4-6 luglio

Questa prima fase dovrebbe durare all'incirca fino al 4 luglio poi la situazione potrebbe cambiare radicalmente per la discesa di un impulso di aria fredda di matrice scandinava verso il bacino centrale del Mediterraneo. Se la tendenza prospettata dai modelli matematici sarà rispettata l'Italia sarà esposta a una raffica di temporali anche forti da Nord a Sud accompagnata da un sensibile calo delle temperature anche nell'ordine del 15°C in meno rispetto alle giornate precedenti. Ma per questa seconda fase avremo bisogno di ulteriori conferme. Seguiteci sempre.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati