9 agosto 2020
ore 8:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 49 secondi
 Per tutti

CALDO E AFA IN AUMENTO. Ancora qualche episodio di instabilità interesserà nel weekend l'Italia del Sud, ma in un contesto sempre più anticiclonico. All'interno dell'anticiclone, destinato a rinforzarsi giorno dopo giorno, affluiranno correnti calde nord africane che determineranno un aumento delle temperature un po' su tutta Italia nel corso del fine settimana, con i valori più elevati che verranno raggiunti in Sardegna e sulle pianure interne del medio versante tirrenico. Sarà infatti tra bassa Toscana e alto Lazio che la colonnina farà registrare i valori più elevati, con punte di 36/37°C. La massa d'aria più stagnante aumenterà anche l'umidità e di conseguenze la sensazione di afa. Farà più fresco invece al Sud, ancora alle prese con qualche locale temporale. Vediamo nel dettaglio:

TEMPERATURE DOMENICA. Le temperature si normalizzano anche all'estremo Sud ma tendono ad aumentare ulteriormente al Centro Nord, con massime che sulle zone interne della Toscana e del Lazio potrebbero raggiungere anche i 36-37°C. Afoso in Valpadana.

TEMPERATURE LUNEDÌ. Poche variazioni rispetto alle 24 ore precedenti, se non un lieve aumento dei valori massimi al Sud, dove andranno riducendosi le note instabili. Attese punte fino a 36-37C sulle zone interne della Toscana e tra Lazio ed Umbria. Lieve aumento anche al Sud ma con valori che nel complesso, eccetto la Campania, restano entro le medie stagionali. Da segnalare caldo molto afoso in Valpadana, Toscana e Lazio.

TENDENZA SUCCESSIVA. Si andrà verso una diminuzione contenuta al Nord per la maggior presenza di nuvolosità che dalle Alpi si porterà verso la Val Padana, anche con qualche temporale. Poche variazioni invece sul resto d'Italia, se non la tendenza ad un lieve aumento delle temperature al Sud.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati