18 agosto 2017
ore 7:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 17 secondi
 Per tutti


APICE DEL CALDO VENERDI'. Prima dell'irruzione del fronte freddo dal Nord Atlantico le temperature continueranno a salire in Italia, grazie al temporaneo richiamo di correnti calde dal Nord Africa. Sarà venerdì che si raggiungeranno i valori più elevati, con punte di 35°C al Centro-Nord, in particolare su Emilia Romagna e interne toscane. Caldo un po' più attenuato al Sud e in Sardegna, ma con valori massimi ovunque superiori a 30°C.

SABATO CALO TERMICO A PARTIRE DAL NORD. Nella notte tra venerdì e sabato il fronte raggiungerà le Alpi innescando un peggioramento con piogge e temporali che rapidamente si estenderanno a Triveneto ed Emilia Romagna, scivolando successivamente verso sud lungo l'Adriatico. Le temperature caleranno al Nord, dove a stento si raggiungeranno i 30°C,mentre non subiranno ancora variazioni notevoli al Centro-Sud.

DOMENICA TEMPERATURE IN DIMINUZIONE OVUNQUE. Poi il fronte continuerà la sua discesa verso sud distribuendo temporali lungo l'Adriatico ed innescherà un calo termico su tutte le regioni, con massime che al Nord oscilleranno tra 24 e 26°C salvo locali punte leggermente superiori, tra 25 e 30°C al Centro, tra 28 e 32°C al Sud e sulle isole.

Massime di domenica
Massime di domenica

LUNEDI' RINFRESCA ANCHE AL SUD. Con l'inizio della nuova settimana gli sbuffi di aria più fresca raggiungeranno più direttamente anche il Sud con massime generalmente inferiori ai 30°C, mentre i valori si manterranno pressoché stabili sul resto d'Italia.

Massime di lunedì
Massime di lunedì

Per le temperature previste clicca qui

Per le previsioni grafiche clicca qui


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati