19 novembre 2019
ore 8:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 13 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Una vasta depressione continua a dettar legge e ad esser padrona dei settori centro-occidentali del Continente e dal suo centro si dipartono più fronti diretti verso l'Italia. Uno di questi ha raggiunto l'Italia nel corso di lunedì a partire dai settori tirrenici e dal Nordovest e nella giornata di martedì darà luogo a condizioni di maltempo anche intenso su molte delle nostre regioni. Sono attese quindi piogge anche forti e temporali, con raffiche di vento e nevicate sulle zone alpine oltre gli 800/1200m, ma a quote anche inferiori al Nordovest. Graduale miglioramento mercoledì, in attesa di un nuovo peggioramento giovedì. Vediamo i dettagli:

METEO MARTEDÌ. Al Nord maltempo sin dal mattino con forti piogge su LiguriaPiemonte, Lombardia, ovest Emilia, alto Veneto e Friuli, temporali sul Genovese. In giornata prosegue il maltempo ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni su Lombardia sudorientale, Emilia Romagna e Veneto. Neve dai 700/1000m in rialzo a 1300m sulle Alpi centro-orientali, a quote inferiori al Nordovest, anche a 400/600m al mattino sulle Alpi Marittime. Al Centro maltempo sin dal mattino su Sardegna e regioni tirreniche con piogge e temporali soprattutto sulla Toscana. Attenuazione dei fenomeni in giornata in Sardegna, in prevalenza assenti sul versante adriatico, anche con qualche schiarita. Neve sull'Appennino dai 1600/1800m. Al Sud prime piogge al mattino su Campania e centro-ovest Sicilia, anche con temporali sull'isola, ulteriore peggioramento in giornata con fenomeni anche forti in Sicilia in estensione a Calabria ed entro sera al Salento. Venti forti prevalentemente da sudest, ma da nord-nordest sul Mar Ligure e da nordovest sul Mar di Sardegna. Mari agitati. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

METEO MERCOLEDÌ. Maltempo in attenuazione al Nord con qualche pioggia ancora al mattino sull'Emilia Romagna, in esaurimento con tendenza a qualche schiarita al Nordest. Ancora instabile sulle regioni tirreniche con fenomeni più frequenti sulle coste di Toscana, Lazio e Campania e spruzzate di neve sull'Appennino oltre i 1900m, ampie schiarite su regioni adriatiche, ioniche e Sicilia. Venti in attenuazione e tendenti a provenire da nordovest.

TENDENZA SUCCESSIVA. Nuovo peggioramento giovedì su Nordovest, Sardegna e regioni tirreniche centro-settentrionali con ripresa di piogge sparse e nevicate sulle Alpi dai 1200/1300m.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati