14 novembre 2019
ore 7:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 26 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Si sarà appena esaurita la pesante ondata perturbata che ha colpito due terzi d'Italia che una nuova intensa perturbazione in arrivo dall'Atlantico determinerà un brusco peggioramento giovedì a partire dal Nordovest, zona fino ad ora non interessata dal maltempo, oltre ad un sensibile rinforzo dei venti.

METEO GIOVEDÌ. Un'intensa perturbazione proveniente dalla Francia determinerà un peggioramento al Nordovest con nubi in rapido aumento su Piemonte e Valle d'Aosta e nevicate dagli 800/1000m in intensificazione dal pomeriggio e in serata con fenomeni che diverranno intensi e limite neve in calo fino a quote di fondovalle, a tratti anche in pianura su Cuneese e Torinese. Contemporaneamente si estenderanno alle Alpi lombarde ed entro sera al settore dolomitico, dagli 800/1100m. Oltre i 1500m attesi accumuli di neve fresca fino a 60/80cm su alto Piemonte ed est Valle d'Aosta.

Entro sera prime piogge in arrivo anche su Emilia Romagna e pianure del Triveneto, in intensificazione la notte, rovesci in Liguria con temporali sul Levante. Neve in arrivo anche sull'entroterra ligure di Ponente, in calo fino a 300m la sera sul Savonese. Sul resto d'Italia la giornata inizierà all'insegna della variabilità, con qualche pioggia ancora su regioni centrali, basso Tirreno e Sicilia, legate ad una vecchia perturbazione, ma con tendenza ad un certo miglioramento al Sud e sulle tirreniche meridionali.

In serata però la nuova perturbazione atlantica in arrivo determinerà un peggioramento in Sardegna con piogge e temporali, rovesci in intensificazione anche in Toscana e la notte fin su Umbria, Lazio e alta Campania. Sull'Appennino giungeranno nuove nevicate in calo la notte fino a 1400m su quello settentrionale, 1800m su quello centrale.

METEO VENERDÌ. La perturbazione si muoverà verso est e favorirà il subentro di una certa variabilità al Nordovest, seppur ancora con qualche rovescio sparso nevoso dai 1000m. Perturbato invece al Nordest con piogge in intensificazione soprattutto tra Alpi e alte pianure e neve sulle Alpi dai 900/1200m. Neve anche copiosa attesa in località come Cortina d'Ampezzo, Arabba, San Martino di Castrozza, Madonna di Campiglio, Ponte di Legno, Aprica, Livigno, Madesimo.

Al Centro perturbato su tirreniche e Sardegna con piogge e temporali in sconfinamento in serata al versante adriatico. Neve sull'Appennino dai 1300m su quello settentrionale, 1800m su quello centrale. Più soleggiato al Sud, salvo qualche pioggia in arrivo in serata sull'alta Campania.

TENDENZA SUCCESSIVA: Nel weekend la perturbazione si sposterà lentamente verso sud, fino a raggiungere anche le regioni meridionali con un peggioramento del tempo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati