Redazione 3BMeteo
8 ottobre 2022
ore 23:45
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 7 secondi
 Per tutti
cambio scenario in vista da metà ottobre
cambio scenario in vista da metà ottobre


Un cambio di circolazione secondo il modello Ecmwf  sarebbe atteso da metà ottobre con la propensione della corrente a getto ad una maggiore ondulazione. Il modello evidenzia il rinforzo di un promontorio Atlantico e la discesa nel cuore dell'Europa di masse d'aria più fredda di origine nord Atlantica. La saccatura, stando a questo scenario, riuscirebbe a raggiungere anche il Mediterraneo portando di conseguenza un peggioramento delle condizioni meteo quanto meno al Centro Nord dove le temperature subirebbero anche una diminuzione. Andrebbe relativamente meglio al Sud con clima più mite per via dell'afflusso di aria più calda nord Atlantica. 

scenario secondo Ecmwf
scenario secondo Ecmwf

Secondo il modello questa situazione dovrebbe proseguire a fasi alterne fino a fine mese stante gli anticicloni lontani dal Mediterraneo. Tuttavia rimane molta incertezza sulla effettiva discesa della saccatura perchè c'è anche la possibilità che l'asse della saccatura sia più occidentale con conseguente maggiore presenza dell'anticiclone al Centro Sud. 

Uno sguardo all'avvio di novembre: il modello, seppur con bassa attendibilità, mostra un Mediterraneo senza anticicloni che posizionerebbero i propri massimi a Nord Ovest del Regno Unito  da una parte e sugli Urali dall'altra. Questo significherebbe ancora la possibilità per affondi freddi ed instabili sull'Europa meridionale. Ma come detto questa evoluzione rimane ancorata alla evoluzione precedente.

scenario secondo Ecmwf
scenario secondo Ecmwf

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati