5 ottobre 2019
ore 9:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 36 secondi
 Per tutti

Situazione: Il  mese di ottobre continua a mostrarsi molto dinamico sotto il profilo meteorologico e i giorni che seguiranno non saranno da meno. L'Italia resta ai margini di una saccatura che nel weekend porterà venti piuttosto tesi anche se non ovunque mentre nella giornata di lunedì un nuovo impulso di aria fredda di matrice scandinava porterà maltempo e venti anche forti con rischio di burrasche e mareggiate su diversi settori. Vediamo qualche dettaglio in più.

Weekend: La circolazione ventosa sull'Italia sarà a prevalente direttrice occidentale o nord occidentale con l'intervento domenica anche di una direttrice nord orientale. Prevediamo venti tesi soprattutto su Sardegna e basso Tirreno con raffiche fino a 60-80km/h. Venti a tratti tesi da Nord o NE anche sul medio basso versante Adriatico e sullo Inio. Su questi settori i mari saranno generalmente molto mossi, anche agitati il Mar di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il Tirreno meridionale.

Lunedì: venti in generale intensificazione sull'Italia, quasi tutti a prevalente direttrice settentrionale. Forti sui bacini occidentali con raffiche fino a 80-100km/h sulla Sardegna e il medio basso Tirreno ancorché sullo Stretto di Sicilia. Venti forti anche sull'Alto Adriatico, di Bora sul Triestino con raffiche fino a 80km/h o superiori. I mari saranno tutti molto mossi o agitati. Possibili burrasche e mareggiate lungo le coste esposte su alto Adriatico, Mar di Corsica, Mar di Sardegna, Tirreno centro meridionale e Stretto di Sicilia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati