12 settembre 2018
ore 8:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 26 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. L'alta pressione è ancora a pieno regime sull'Europa centro-meridionale e sull'Italia e favorisce condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutta la nostra Penisola, almeno fino a mercoledì. Ad essa si aggiunge un flusso di correnti calde in risalita dal Nord Africa che convergono all'interno della cupola anticiclonica e che stanno contribuendo a questa fase particolarmente calda per il periodo, con le temperature massime che superano anche abbondantemente i 30°C. L'apice di questa fase tipicamente estiva è previsto per mercoledì, poi infiltrazioni umide ed instabili sempre più decise dall'Atlantico determineranno un peggioramento giovedì a partire dal Nord con temperature in calo.

MERCOLEDI'. Alta pressione ai massimi e temperature del tutto estive con punte di 31/32°C in Val Padana, 32/34° sulle centrali tirreniche, 30° su isole maggiori e basso Tirreno, tra 27 e 29° sul resto d'Italia. Locali lievi calo solo all'estremo Nordovest, dove giungeranno le avvisaglie del peggioramento che si concretizzerà soprattutto giovedì.

GIOVEDI'. Inizia a cedere l'alta pressione sotto la spinta delle correnti umide atlantiche responsabili di un peggioramento e di un calo delle temperature al Nord, ma in parte anche al Centro e sulle regioni del basso Tirreno, a causa dell'aumento della nuvolosità. Al Centro-Nord massime tra 26 e 29°, punte di 30° in Emilia e sul basso Lazio, tra 27 e 30° al Sud salvo punte superiori in Puglia.

VENERDI'. Estensione dell'instabilità fino a parte del Sud con temperature in diminuzione, poche variazioni invece al Centro-Nord dove sarà comunque possibile qualche locale recupero e valori diurni in generale compresi tra 26 e 29°C su gran parte d'Italia.


Per le temperature previste clicca qui

Per le previsioni grafiche clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati