13 gennaio 2018
ore 8:00
di Manuel Mazzoleni
 Per tutti


Un'energica circolazione di bassa pressione abbraccia l'Italia centro meridionale, rinnovando nel corso delle prossime ore ancora tempo instabile su Isole Maggiori, Meridione e a tratti medio Adriatico. Nel corso di sabato il centro depressionario si allontanerà sullo Ionio rinnovando gli ultimi disturbi al Sud e sulle regioni adriatiche.  

METEO VENERDI' - Spiccata instabilità sulle Isole maggiori con precipitazioni a tratti di moderata intensità e a carattere di rovescio o temporale sulla Sardegna orientale così come su trapanese, agrigentino e piana di Gela. Precipitazioni intense, sempre a sfondo temporalesco o di rovescio, sono attese su Basilicata, interne campane nonché tra basse Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Attenzione ai fenomeni anche forti tra Est Basilicata e Tarantino. Fenomeni più blandi interesseranno anche il medio-basso Lazio, la Toscana più meridionale nonché la dorsale settentrionale.  

NEVE IN APPENNINO -  Oltre alla pioggia la neve tornerà a fare la sua comparsa sulla dorsale centro meridionale con fiocchi di neve in calo sin verso i 1000/1200 metri sui settori adriatici di Marche, Abruzzo, Molise e dorsale campano-lucana, 1300/1600 metri sui versati tirrenici di Lazio e sui rilievi di Calabria e Isole maggiori.

PIÙ SOLE ALTROVE- Meglio sul resto dello Stivale con ampie aperture al Nord e sull'alto versante tirrenico, anche se con nubi basse o nebbie in Val padana in parziale diradamento diurno.

TEMPERATURE -Clima ancora mite per il periodo con punte sino a 14/16°C al centro Sud, 10/13°C al Nord. In calo poi nel corso dei prossimi giorni ad iniziare dal Nord.

Vortice in azione al Centro Sud
Vortice in azione al Centro Sud

Dettaglio delle piogge previste: Clicca qui


Dettaglio del tempo previsto: clicca qui


Per le precipitazioni previste clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti