26 febbraio 2020
ore 20:40
di Francesco Del Francia
tempo di lettura
1 minuto, 48 secondi
 Per tutti

INSTABILITÀ E CALO TERMICO IN ARRIVO - Una saccatura di aria polare-marittima associata al transito di un fronte freddo in spostamento dal Nord Italia, determinerà un netto passaggio instabile sul Lazio accompagnato da un calo termico generalizzato e da un rinforzo della ventilazione; raffiche da O/ONO sino a 60/70 km/h sulle pianure e sulle colline, fin verso gli 80/100 km/h sulle coste e sui crinali appenninici. Mari sino a molto agitati al largo dal pomeriggio, con onde anche superiori ai 5 metri. Entro la tarda mattinata delle piogge o dei brevi rovesci prediligeranno i settori appenninici reatini, localmente l'Agro romano e la Valle del Tevere. Nel corso del pomeriggio/tardo pomeriggio ritroveremo invece la genesi di acquazzoni, rovesci e temporali iniziando dai settori dell'alto viterbese e dai Monti della Laga e successivamente sulla provincia di Rieti. A seguire, tra tardo pomeriggio e sera l'instabilità tenderà a spostarsi verso Sud interessando tutti gli altri settori della regione; su Roma ci aspettiamo delle piogge nella prima serata. A livello puntuale, specie tra viterbese e reatino, risulterà possibile anche qualche locale grandinata. L'entità dei rovesci in parallelo al sopraggiungere di aria più fredda alle alte quote, determinerà delle precipitazioni nevose, localmente anche a quote collinari in serata.


IL DETTAGLIO DELLE NEVICATE - I primi fenomeni nevosi si registreranno sicuramente sull'Appennino centrale, a seguire poi anche su quello meridionale con quota neve inizialmente sui 1400/1500m in rapido calo nel corso della serata fin verso i 600/700m. Città come Amatrice e Fiuggi diverranno bianche entro sera, mentre la città di Rieti, in serata, vedrà probabilmente della neve piuttosto bagnata. Considerato però che, nel corso del pomeriggio-sera, noteremo fenomeni a carattere di instabilità che coinvolgeranno ad esempio anche l'alto viterbese, non escludiamo qualche temporanea imbiancata anche su queste aree dai 500/600m. Locali precipitazioni di graupel potrebbero cadere entro la tarda sera su alcune pianure e colline centro-orientali,ad esempio anche tra Agro romano e frusinate.

Per lo stato dei mari, clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati