16 novembre 2019
ore 5:30
di Francesco Del Francia
tempo di lettura
1 minuto, 22 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE E ZONE A RISCHIO: Previsto forte maltempo sul Lazio nella giornata di sabato 16 con possibilità di violenti temporali e nubifragi. Saranno però solo alcune le province maggiormente a rischio, in particolare nel pomeriggio-sera le aree che vanno da Roma Nord/Sabatini (comprese coste romane, specie settentrionali) e tutta l'area viterbese (coste comprese). Proprio le zona tra Sabatini, Viterbese, Valle del Tevere e confinali con Toscana e Umbria rischiano i maggiori accumuli pluviometrici, localmente superiori ai 100mm. Queste zone risulteranno perfettamente in traiettoria per la probabile genesi di temporali autorigeneranti e semi-stazionari: esili strisce in cui le precipitazioni assumeranno carattere di forte nubifragio arrecando forti disagi a chi si troverà all'aperto.

Roma dovrebbe risultare interessata da una prima genesi temporalesca pomeridiana, più strutturata verso le coste, poi una recrudescenza anche forte nottetempo, specie sull'area romana orientale. Data la forte urbanizzazione della zona e l'elevata fragilità del territorio, risulta comunque opportuno mantenere alta la guardia.

Nottetempo forti rovesci o temporali dovrebbero interessare le aree orientali e appenniniche del reatino e del frusinate, mentre violenti venti di Scirocco (raffiche oltre 80 km/h) tenderanno ad interessare le zone costiere e sub-costiere, con mareggiate nei tratti esposti.

Nelle zone più interessate, le terre ormai sature non consentiranno l'assorbimento delle precipitazioni e i bacini idrici minori, specie quelli a regime torrentizio, risulteranno molto sollecitati. Raccomandiamo perciò di incrementare la prudenza adoperando tutte le norme e regole di autoprotezione; restate aggiornati con le nostre previsioni e con gli Enti di Protezione Civile.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati