19 dicembre 2019
ore 21:00
di Francesco Del Francia
tempo di lettura
1 minuto, 2 secondi
 Per tutti


SITUAZIONE
Una nuova perturbazione Nord Atlantica determinerà diffuso maltempo al Nord Italia e sulle aree centrali tirreniche nel corso di venerdì 20 Dicembre. Sul Tirreno centro-settentrionale infatti transiterà prima un fronte caldo, seguito a breve distanza da un lungo fronte freddo, responsabile dello sviluppo di violenti fenomeni convettivi. Le precipitazioni più forti colpiranno tra pomeriggio e sera l'alta Toscana, nel corso della sera notte poi si concentreranno anche sul Lazio. Noteremo un netto rinforzo della ventilazione Meridionale con raffiche sopra 60/70 km/h sulle coste e immediato entroterra, superiori agli 80/90 km/h sui crinali appenninici.EVOLUZIONE Tra mattino e pomeriggio noteremo un rapido incremento della nuvolosità, ma la sostenuta ventilazione inibirà le precipitazioni, fatto salvo per locali e isolati piovaschi pomeridiani su alto Lazio, Monti Lepini-Ausoni e crinali appenninici del frusinate. Dalla sera peggiora progressivamente su alto Lazio, con rovesci in estensione anche al Lazio centrale e successivamente meridionale. Nottetempo forti fenomeni, anche temporaleschi, sono previsti sul basso Lazio, fenomeni che tenderanno a protrarsi anche nella prime ore di sabato arrecando locali nubifragi sui rilievi delle province di Latina e Frosinone. Vi raccomandiamo di prestare prudenza al volante e all'aperto.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati