24 dicembre 2017
ore 11:32
di Fabio Da Lio
tempo di lettura
1 minuto, 4 secondi
 Per tutti

Un vasto anticiclone si sta estendendo dall'Europa occidentale verso l'area mediterranea, inglobando anche la Penisola italiana tra la Vigilia e il giorno di Natale. Porterà con sé una massa d'aria decisamente mite, specie in quota, con temperature in rialzo ovunque e massime fino a 10°C in montagna a 1500m! 

DOMENICA 24, VIGILIA - sole protagonista della scena meteorologica italiana, eccetto per foschie o nebbie nottetempo e al mattino lungo il Po. Nuvole basse a partire dalla Liguria, in estensione alla medio-alta Toscana. Locali pioviggini sul Genovese. Temperature massime miti per il periodo, specie sui monti e al Centrosud. 

LUNEDI' 25, NATALE - l'anticiclone inizia a cedere sotto la spinta di più umide correnti occidentali. Nuvole basse su Liguria e alta Toscana, con qualche pioggia a ridosso del relativo appennino e verso le coste entro la fine del giorno. Nebbie e nubi basse anche su parte delle pianure del Nord. Soleggiato altrove, nuvolosità in aumento tra Umbria e Lazio. 

MARTEDI' 26, SANTO STEFANO - l'avanzata di una circolazione depressionaria nordatlantica determinerà un primo peggioramento al Nord e sul versante tirrenico centrale che aprirà una fase più instabile per il nostro Paese nei due giorni successivi. Temperature in calo.

L'evoluzione meteo attesa per Santo Stefano
L'evoluzione meteo attesa per Santo Stefano

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati