25 luglio 2021
ore 23:57
di Davide Sironi
tempo di lettura
2 minuti, 8 secondi
 Per tutti

ANTICICLONE AFRICANO IN PARZIALE CEDIMENTO - In avvio di settimana si conferma il cedimento dell'alta pressione al Centro-Nord che determinerà un aumento del rischio di temporali su molte regioni. L'anticiclone rimarrà ben saldo al Sud ed anzi a partire da metà settimana tenderà nuovamente a guadagnare territorio verso nord riportando condizioni stabili e soleggiate su gran parte della Penisola e caldo in ulteriore intensificazione

METEO LUNEDI' - Anticiclone in ritirata sul Nord dove correnti umide e più fresche atlantiche saranno foriere d'instabilità atmosferica. Il forte contrasto con la massa caldo umida presente in Pianura Padana potrà dare luogo a celle temporalesche localmente molto forti. Prestare attenzione al rischio di forti precipitazioni, fulmini, grandine e colpi di vento che sarà piuttosto elevato in particolare su medio-alto Piemonte, medio-alta Lombardia, Triveneto e parte dell'Emilia Romagna. Caldo e afa in attenuazione, specie al Nord-Ovest.
Anche al Centro e in Sardegna è attesa della spiccata variabilità atmosferica con annuvolamenti frequenti alternati a schiarite e rischio di qualche veloce pioggia o rovescio a carattere sparso, ancora una volta accompagnato da polvere sahariana. Su Toscana e Appennino Tosco-Emiliano non si escludono isolati temporali.
Al Sud pochi cambiamenti anticiclone africano sempre ben saldo e caldo intenso con punte prossime ai 38-40 gradi. 

METEO MARTEDI' - Correnti occidentali atlantiche in indebolimento ma ancora in grado di condizionare il tempo sulle regioni del Centro-Nord. Giornata quindi che riproporrà condizioni di spiccata variabilità con annuvolamenti frequenti alternati a spazi soleggiati. Al Nord potranno ripresentarsi acquazzoni e temporali, specie tra pomeriggio e sera, ma con fenomeni più isolati. Localmente comunque potranno ancora assumere carattere di forte intensità, specie tra Prealpi e alte pianure del Veneto e del Friuli-VG. Al Centro ancora nubi irregolari con residui piovaschi nella prima parte del giorno, tendenza al miglioramento nel pomeriggio-sera con schiarite. Al Sud pochi cambiamenti, anticiclone africano sempre protagonista.

TENDENZA GIORNI SUCCESSIVI - Anticiclone africano che guadagnerà strada verso Nord riportando condizioni di stabilità e tempo soleggiato e gran caldo su buona parte della Penisola. Più instabile sulle Alpi dove si manterrà il rischio di temporali, localmente anche intensi, con qualche occasionale sconfinamento alle zone prealpine e di pianura limitrofe. Temperature massime in ulteriore ascesa, diffusamente tra 30 e 36 gradi, con punte fino a 40 gradi al Sud; disagio anche nelle ore notturne con notti tropicali su buona parte del territorio. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati