7 dicembre 2019
ore 9:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 30 secondi
 Per tutti

L'inverno torna nel vivo: Dopo la fase spiccatamente autunnale ed estremamente piovosa di novembre le correnti artiche cominciano a scendere nuovamente di latitudine, i primi freddi hanno già raggiunto parte dell'Italia ma nel corso dei prossimi giorni riusciranno a conquistare un po' tutte le regioni. Non sarà il caso del weekend dell'Immacolata perché saremo interessati ancora da correnti miti ma subito dopo l'8 dicembre saccature fredde alimentate da correnti di lontane origini polari marittime si avvicenderanno sull'Italia. La prima è attesa tra il 9 e il giorno 11 dicembre, porterà maltempo su diverse regioni soprattutto  quelle centro meridionali e del medio basso versante Adriatico con venti forti e un consistente calo termico, tanto da favorire le prime nevicate a quote collinari della stagione sull'Appennino centro meridionale. 

La seconda saccatura seguirà la prima a pochissima distanza. Già per il giorno 12 l'Italia dovrebbe essere immersa in una nuova fase di maltempo di stampo invernale con pioggia in pianura e neve in montagna al centro sud mentre sarà neve fino a quote molto basse al Nord, non esclusa anche in piano. Ad accompagnarla ancora venti forti. A seguire tra il 14 e il 15 dicembre una breve pausa in attesa di un nuovo attacco da parte delle correnti fredde che si realizzerà nei giorni successivi. Insomma la settimana prima di Natale si prospetta ad oggi piuttosto dinamica. Non mancate di seguire tutti nostri aggiornamenti.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati