Redazione 3BMeteo
25 febbraio 2020
ore 21:10
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 23 secondi
 Per tutti

RAPIDO FRONTE FREDDO IN TRANSITO - Nelle prossime ore sull'Italia è atteso il transito di una rapida perturbazione, seguita dall'ingresso di aria piuttosto fredda di origine polare marittima, che porterà un brusco peggioramento su molte regioni, con rovesci e temporali che colpiranno in particolar modo le regioni centro meridionali, mentre sull'Appennino farà nuovamente la sua comparsa la neve, anche a quote relativamente basse.

FOCUS PUGLIA, BASILICATA E PUGLIA - Il sistema frontale in arrivo nella giornata di mercoledì sull'Italia raggiungerà le regioni del medio basso Adriatico nel corso della serata, scivolando velocemente da Nord verso Sud, e sarà accompagnato da rovesci sparsi, un drastico calo delle temperature e un rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali. Tra sera e notte, l'ingresso di aria molto fredda in quota manterrà decisamente elevata l'instabilità, con rovesci che a macchia di leopardo continueranno ad interessare Puglia, Molise e Basilicata, con quota neve in calo fin verso i 700/800 metri (fiocchi bagnati sono attesi in nottata anche su Campobasso e Potenza), e possibili fenomeni di graupel che potrebbero spingersi anche a quote inferiori.
Nella mattinata di giovedì tendenza a rapido miglioramento su Molise e Basilicata, mentre avremo ancora spiccata instabilità sulla Puglia, specie sul Salento, che sarà interessata dall'ingresso di una "ritornante" perturbata da Nord est, in grado di portare ancora rovesci, nevosi sul Gargano fin verso i 600/700 metri.

Le previsioni dettagliate le trovi nella sezione Meteo Italia.

Coronavirus e clima, ecco cosa c'è da sapere.

Drastico calo delle temperature nelle prossime ore: ecco i valori attesi

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati