17 febbraio 2019
ore 10:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 50 secondi
 Per tutti

E dunque il mese di febbraio continuerà in netta controtendenza rispetto a gennaio, ben poche sono le incertezze per il medio periodo con un super anticiclone che continuerà a spadroneggiare su buona parte dell'Europa e l'Italia portando tempo stabile e molto mite. Le eccezioni a questo assaggio precoce di primavera saranno legate alle nebbie nelle valli ed alle nubi basse che specie a inizio della nuova settimana cominceranno ad ammantare i settori tirrenici ma nel complesso avremo temperature al di sopra delle medie, soprattutto domenica poi i valori tenderanno a normalizzarsi. Vediamo qualche dettaglio in più per i giorni a venire:

Domenica: il sole splenderà quasi incontrastato sull'Italia con temperature in generale aumento da Nord a Sud. Al mattino qualche nebbia in Val padana e nelle valli del centro potrà essere accompagnata da inversioni termiche temporanee. I valori più alti li avremo in montagna sulle Alpi con un zero termico che si manterrà tra i 2800 ed i 3000m con rischio valanghe moderato-marcato, situazione analoga in Appennino con zeri termico tra 2400 e 2800m. Valori massimi fino a 12/14° a 1000-1200m di quota. Per le massime prevediamo al Nord valori compresi tra 12/16° al Nordovest e 9/13° al Nordest, al centro tra 13/15° sulle regioni tirreniche e 11/13° su quelle adriatiche, al Sud tra 12/14°.

Lunedì: Situazione simile alla Domenica ma con qualche modifica su alcune zone, in particolare le nebbie localmente persistenti sul triangolo padano orientale potranno favorire delle diminuzioni con massime a una cifra, lievi diminuzioni anche sui settori tirrenici per l'arrivo di nuvolosità marittima dal Mediterraneo. Scendono anche un po' gli zeri termici sulle Alpi occidentali che si portano attorno ai 2200-2400m.  Per le massime prevediamo al Nord valori compresi tra 12/15° al Nordovest e 6/11° al Nordest, al centro tra 12/14° sulle regioni tirreniche e 11/13° su quelle adriatiche, al Sud tra 12/14°.

Martedì: Lieve diminuzione delle temperature sull'Italia per diversi motivi, la discesa degli zeri termici sulle Alpi fino a 2000-2200m, la persistenza sulla Val padana di nebbie e nubi basse localmente in tutto l'arco della giornata e le nubi marittime sulle regioni tirreniche, anche con qualche locale fenomeno. Per le massime prevediamo al Nord valori compresi tra 11/13° al Nordovest e 7/10° al Nordest, al centro tra 11/13° sulle regioni tirreniche e 11/13° su quelle adriatiche, al Sud tra 12/14°.

Giorni successivi: Situazione poco evolutiva con massime e minime poco variate rispetto ai primi giorni della settimana, restiamo leggermente al di sopra delle medie stagionali al Centro Nord soprattutto settori occidentali, in media al Sud e lungo l'Adriatico.

Per maggiori dettagli consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Se vuoi conoscere anche lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Previsioni fino a 15 giorni. Consulta qui la tendenza.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Diventa anche tu meteoreporter, segnala le tue foto e video nella nostra community.


Temperature superiori alla media del periodo, per saperne di più consulta i dettagli grafici.

Alta pressione poderosa, valori degli inquinanti in aumento. Per tutti i dettagli vai alla sezione sulla qualità dell'aria.

Caldo anomalo su tutta Europa, leggi il nostro approfondimento in merito.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati