22 gennaio 2022
ore 23:46
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 35 secondi
 Per tutti

FORTI GELATE IN PIANURA, TOCCATI I -7°C  - E' stata una nottata gelida quella che è appena trascorsa sull'Italia. Le temperature minime della notte e delle prime luci dell'alba hanno fatto registrare valori davvero bassi. Raggiunti diffusamente i -3/-4°C in Val Padana con punte di -7°C nel Bolognese e nelle valli del Centro non è andata diversamente. Termometri fino a -7°C nel Chianti e fino a -5°C nel Fiorentino, addirittura -8°C sulla bassa collina Pesarese e nel Perugino. Minime molto basse debolmente negative anche sulle pianure interne della Campania e nel Foggiano come anche sulle Murge. E' l'effetto dell'aria fredda relativa all'impulso artico che ha raggiunto la Penisola nella giornata di venerdì e che continuerà ad affluire anche nel corso dei prossimi giorni. Farà ancora freddo quindi ma in un contesto asciutto, manca solo la neve, assente ormai da oltre un mese su diverse zone di montagna, soprattutto le Alpi. Vediamo allora cosa ci si aspetta.

TEMPERATURE DOMENICA: minime ancora molto basse al Centro Nord ma in lieve recupero rispetto al sabato, con gelate ancora diffuse. Qualche gelata sarà possibile anche nelle valli della Campania. Altrove minime generalmente in media. Massime invece abbastanza in media su gran parte della penisola.

TEMPERATURE LUNEDÌ: minime sempre molto basse al Centro Nord con gelate ancora diffuse, sotto media a nord del Po, in media sull'Emilia Romagna. Qualche gelata sarà possibile anche nelle valli della Campania. Altrove minime generalmente in media. Massime invece in diminuzione all'estremo Sud con valori sotto medi tra Puglia e Calabria, abbastanza in media sul resto della penisola.

TEMPERATURE GIORNI SUCCESSIVI: Previsto un lieve e generale aumento dei valori massimi. Minime ancora stazionarie o in lieve aumento sui litorali e in montagna.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati

3BMeteo si veste di rosa

×