26 febbraio 2020
ore 20:40
di Francesco Del Francia
tempo di lettura
1 minuto, 14 secondi
 Per tutti

LA SITUAZIONE METEO DEL 26 FEBBRAIO - Una saccatura di aria polare-marittima in arrivo in queste ore sull'Italia, determinerà un netto passaggio instabile sull'Umbria accompagnato da un calo termico generalizzato e da un rinforzo della ventilazione; raffiche da O/ONO sino a 50/70 km/h sulle pianure e sulle colline, fin verso gli 80/90 km/h sui crinali appenninici. Nel corso del primo pomeriggio, ritroveremo la genesi di acquazzoni, rovesci e temporali iniziando dai settori confinati con la Toscana e con le alte Marche; risulterà possibile anche qualche locale grandinata. L'entità dei rovesci in parallelo al sopraggiungere di aria più fredda alle alte quote, determinerà precipitazioni nevose, localmente anche a quote collinari nel tardo pomeriggio-sera.

LE NEVICATE NEL DETTAGLIO - Nevicherà su tutto l'arco appenninico iniziando dai 1400m, per poi calare progressivamente nel corso del pomeriggio, raggiungendo i 500/600m di quota nella serata. Considerato però che, nel corso del pomeriggio-sera, noteremo fenomeni a carattere di instabilità che coinvolgeranno anche gli altri settori della regione (compresi quelli occidentali), non è escluso che durante i forti rovesci o temporali si possano verificare delle temporanee imbiancate dai 500/600m anche ad esempio tra Orvietano, parte meridionale del Trasimeno e Tuderte. Delle locali precipitazioni di graupel potrebbero spingersi anche in pianura nei rovesci più intensi.

Per le mappe con la stima dei venti, clicca qui

Per il radar mete in diretta, clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati