6 gennaio 2022
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 7 secondi
 Per tutti

VENERDÌ INSTABILE AL SUD E PARTE DEL CENTRO. La perturbazione giunta dal Nord Atlantico che nella giornata dell'Epifania interessa parte delle nostre regioni centro-meridionali si attarderà venerdì al Sud Italia e su parte del Centro. Provocherà condizioni di instabilità con piogge e rovesci soprattutto sul versante ionico, sul nord della Sicilia e sul Salento, oltre a distribuire qualche pioggia sul medio versante adriatico e sulla Sardegna centro-settentrionale, specie nella prima parte della giornata. Il tempo sarà già migliorato al Nord e sulle regioni tirreniche centro-settentrionali, pur con i banchi di nebbia che torneranno a fare la loro comparsa nelle ore notturne in Val Padana. Nel frattempo però un nuovo fronte nord atlantico si starà avvicinando all'Italia, ormai agevolato dall'assenza dell'anticiclone, e raggiungerà in giornata le Alpi occidentali.

METEO SABATO. Il suo passaggio sarà molto rapido e la traiettoria nordovest-sudest farà si che le regioni centro-settentrionali non verranno coinvolte, se non dal passaggio di velature e maggiori addensamenti sui confini alpini svizzeri ed austriaci, dove cadrà qualche fiocco di neve fino a quote di fondovalle. Pilotato da un vortice sullo Ionio interesserà più direttamente la Sardegna e le regioni meridionali, con piogge e rovesci soprattutto in Puglia, Calabria, Basilicata ed est Sicilia. L'aria fredda in circolazione favorirà nevicate sull'Appennino a quote prossime ai 1000m, anche se entro sera i fenomeni tenderanno ad esaurirsi. La ventilazione sarà tesa o forte da nord-nordovest, mentre le temperature caleranno su tutta Italia. Nel frattempo un nuovo fronte in arrivo da nordovest raggiungerà le Alpi, favorendo la ripresa delle nevicate sui settori di confine.

METEO DOMENICA. La vecchia perturbazione abbandonerà rapidamente le regioni meridionali, dove il tempo tornerà a migliorare. Ma quella nuova darà luogo ad un aumento della nuvolosità al Centro-Nord con nevicate sulle Alpi a quote basse, specie su quelle confinali, e a qualche pioggia isolata a inizio giornata sulla Val Padana centro-orientale, seguita da rapide schiarite in avanzamento da ovest. Sarà più incisiva sul resto d'Italia con piogge e rovesci in estensione dalle regioni centrali a quelle meridionali, anche intensi prima sul versante tirrenico centro-meridionale, poi su quello adriatico, fino a coinvolgere la Puglia entro sera, e nevicate sull'Appennino fino a quote basse. Ventilazione ancora molto sostenuta da nordovest e temperature stabili o in lieve aumento. Per la tendenza per la prossima settimana clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati

3BMeteo si veste di rosa

×