11 dicembre 2021
ore 8:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 25 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. La perturbazione che nel corso di venerdì raggiungerà gran parte d'Italia sarà pilotata da un profondo vortice di bassa pressione che si scaverà proprio sullo Stivale e che nel weekend sfilerà verso sudest fino a raggiungere la Grecia. Sarà alimentato da aria fredda in discesa dal Nord Europa, tale da permettere alle precipitazioni anche intense associate alla perturbazione collegata di assumere carattere nevoso fino a quote collinari o di bassa montagna sull'Appennino centro-meridionale. Sulle regioni del Nord invece inizierà a rimontare un campo di alta pressione in espansione dall'Europa sudoccidentale che favorirà condizioni stabili sabato, così come in Sardegna e sull'alto Tirreno, e con il bel tempo che entro la fine della settimana si sarà impadronito anche del resto d'Italia, ad eccezione degli ultimi fenomeni fino a domenica all'estremo Sud. Ecco nel dettagli il tempo previsto per il weekend:

METEO SABATO. Bel tempo al Nord e in Toscana, dal pomeriggio anche in Sardegna. Faranno eccezione addensamenti residui sui confini alpini svizzeri e austriaci e soprattutto sulla Romagna, dove si attarderà qualche pioggia o nevicata sull'Appennino dai 200/500m, ma in rasserenamento entro sera. Altrove tempo ancora instabile con piogge e rovesci anche intensi tra Marche e Abruzzo e tra bassa Campania, Calabria tirrenica e nord Sicilia, dove saranno possibili temporali anche forti e locali grandinate. Tra pomeriggio e sera si esauriscono le piogge prima sul Lazio, poi in Campania, con schiarite in arrivo. Insiste fino a sera il maltempo sul settore adriatico centro-meridionale e su quello del basso Tirreno con rovesci anche forti tra Abruzzo e alta Puglia e tra bassa Calabria tirrenica e nord Sicilia, a tratti temporaleschi. Limite neve sui 400/700m sull'Appennino centro-settentrionale, a tratti più in basso al mattino su Romagna e valli marchigiane, 800/1000m su Appennino meridionale e rilievi della Sicilia. Venti forti a rotazione ciclonica con mari agitati e mareggiate sulle coste esposte. Temperature in calo al Centro-Sud, in aumento al Nord.

METEO DOMENICA. Ancora qualche rovescio al mattino sulle regioni del medio-basso Adriatico, su quelle ioniche e del basso Tirreno tra Calabria meridionale e nord Sicilia, anche temporalesco, con ultime nevicate dai 400/700m (a quote superiori in Sicilia), in esaurimento in giornata e con tendenza a qualche schiarita. Sul resto d'Italia condizioni di stabilità con bel tempo, ma con tendenza ad aumento delle nubi sulle Alpi centro-orientali e a qualche debole nevicata sui settori di confine alto atesini dai 1200m. Venti tesi o forti settentrionali, in attenuazione al Nord. Temperature in lieve aumento al Nord, ma minime basse con gelate in pianura, localmente anche al Centro.

Possiedi una centralina meteo e vuoi aggiungerla alla nostra rete? Scopri come fare >> Centraline meteo.


Seguici su Google News


Articoli correlati

3BMeteo si veste di rosa

×