11 luglio 2019
ore 11:02
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 30 secondi
 Per tutti

Analisi: si accorciano le distanze dal prossimo weekend e si concretizza anche la possibilità che l'Italia possa essere interessata da una nuova tornata di temporali. L'instabilità sarà verosimilmente associata all'ingresso di un impulso di correnti fresche dal nord Europa che troveranno a fronteggiarle un anticiclone debole i cui massimi saranno sul Regno Unito. Al momento seppure in linea di massima, ragionando per macro aree siamo già in grado di darvi delle informazioni di massima su quali potranno essere le zone a maggior rischio  temporali, temporali che stando alle caratteristiche della massa d'aria in arrivo potrebbero risultare ancora una volta di forte intensità.

Meteo sabato: a rischio instabilità le regioni di nordest, l'Emilia Romagna, il settore centrale compreso tra Appennino e Adriatico e localmente anche il Sud tra Campania interna, Molise e Puglia. Su questi settori la possibilità di avere temporali anche localmente intensi sarà maggiore che nel resto della Penisola dove verosimilmente le condizioni dovrebbero essere migliori. Le temperature saranno in diminuzione al Centro Nord, in temporaneo aumento al Sud. (attendibilità medio alta)

Meteo domenica: a rischio instabilità il basso Adriatico e in generale il Sud peninsulare, soprattutto le zone interne appenniniche. Su questi settori sussiste la possibilità che si verifichino dei rovesci o dei temporali. Sul resto della Penisola il tempo dovrebbe risultare migliore, al più variabile lungo le  regioni adriatiche centrali. Le temperature saranno in diminuzione al Sud, stazionarie al Centro Nord. ( attendibilità media)

      

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati