16 febbraio 2018
ore 9:37
di Fabio Da Lio
 Per tutti

Evoluzione meteo sabato
Evoluzione meteo sabato

Il Mediterraneo rimane sede di una vasta saccatura colma di aria fredda che ingloba buona parte d'Europa, con l'anticiclone defilato in pieno Atlantico. Un nuovo peggioramento prenderà piede all'estremo Sud tra venerdì e sabato, dando vita a un vortice mediterraneo che dal mare di Sicilia si muoverà verso lo Ionio, in direzione della Grecia. Nelle prossime ore forti piogge e rovesci investiranno la Sicilia centro-orientale, in estensione alla bassa Calabria, specie il settore ionico. Dalle prime ore di sabato si avranno precipitazioni anche abbondanti su tutte le regioni affacciate al mar Ionio, nonché ancora sulla Sicilia nordorientale. Attesi accumuli prossimi ai 60-80mm a fine evento, se non localmente superiori. 

Poco o nulla sul resto del Sud, con al più qualche pioviggine, se non schiarite anche ampie sull'alta Campania. Fiocchi di neve sull'Appennino meridionale dai 1000/1200m, occasionalmente più in basso durante i rovesci più intensi, anche a 800/900m su Nebrodi e Peloritani. Forti venti ciclonici e mari agitati. Variabilità invece al Centronord, con nubi più compatte sui settori adriatici, la dorsale emiliana e il basso Piemonte con qualche isolato fenomeno. Maggior soleggiamento sulle Alpi e il versante tirrenico. 

TENDENZA DOMENICA - Il peggioramento si allontana verso la Grecia, lasciando una residua variabilità al Sud con precipitazioni in esaurimento sul Salento. Discreto altrove con ampie zone soleggiate, ma un nuovo fronte in avvicinamento da Nordovest sul finire del giorno provocherà un generale aumento della copertura nuvolosa al Nord e Sardegna, con qualche debole fenomeno verso la nottata.


Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti