21 giugno 2022
ore 9:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 51 secondi
 Per tutti

NEL WEEKEND QUALCOSA CAMBIA MA NON PER TUTTI - Il flusso fresco e instabile che ha messo fine all'ondata di caldo africano sulla Spagna e su buona parte della Francia sembra intenzionato a spostarsi anche verso l'Europa centrale ma non prima del fine settimana. Si dovrà aspettare un nuovo impulso freddo di matrice groenlandese che darà il via alla formazione di una depressione più vasta in grado di inglobare il Regno Unito e il Mare del Nord. Ciò non avverrà prima della giornata di venerdì, quindi fino ad allora, a parte l'instabilità che a tratti interesserà l'arco alpino, niente pioggia e soprattutto tanto caldo. Il fronte atlantico associato alla depressione dovrebbe iniziare a lambire l'arco alpino già da venerdì mattina mentre una nuvolosità irregolare andrebbe a interessare il Nordovest, le regioni centrali tirreniche e la Sardegna. Nella seconda parte di venerdì i temporali dovrebbero iniziare a interessare più diffusamente le Alpi ed entro sera raggiungere anche parte delle pianure settentrionali. 

transito del fronte dovrebbe compiersi entro la giornata di sabato ma non pensiamo che l'area interessata dai fenomeni e dal calo termico possa essere molto estesa. La tenacia dell'anticiclone africano impedirà ai temporali di scendere troppo di latitudine. Di conseguenza il calo termico sarebbe molto relativo e non interesserebbe tutta la Penisola ma prevalentemente le regioni alpine e prealpine con una diminuzione contenuta entro 4-5°C anche sulle pianure del Nord che passerebbero dai 36/37°C ai 30/32°C. Una diminuzione molto relativa anche sulle regioni del Centro entro domenica mentre il Sud dovrebbe continuare a risentire di valori eccezionalmente elevati, anche fino a 40°C in Sicilia. Per il momento non possiamo essere più precisi, solo eventualmente evidenziare che laddove ci saranno temporali, i forti contrasti termici potranno renderli molto forti e frequentemente accompagnati da grandinate. Restate aggiornati.

 

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Seguici anche su Google News


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati