11 gennaio 2022
ore 16:04
di Stefano Ghisu
tempo di lettura
1 minuto, 28 secondi
 Per tutti


Tra la notte ed il primo mattino di mercoledì 12 gennaio, un vortice freddo di matrice balcanica è previsto transitare rapidamente sul Centro della Penisola, attraversandola da Est verso Ovest. I suoi effetti sono tradotti in rovesci fugaci in particolare sui settori centro-meridionali del Lazio, innescati da un ottima posizione del nocciolo freddo in quota (isoterme -31°C a 500hpa, e -4/-6°C a 850hpa sul Romano) e da un vortice di bassa pressione che traslerà sulle coste del Lazio centrale, favorendo nevicate a quote di medio-bassa collina ed a tratti sino in pianura. Pertanto nella fascia oraria che va dalle 4.00 alle 7.00 del mattino, sulla città di Roma non si esclude la possibilità di vedere dei fiocchi misti a pioggia o delle fugaci nevicate coreografiche; non sono previsti accumuli significativi, al più un lieve velo che scomparirà quando le precipitazioni muteranno rapidamente in pioggia entro il primo mattino. 

Nevicate previste anche sui Castelli Romani (fascia oraria probabile 03.00-06.00), con accumuli di 1-3 cm a partire dai 200-300m, accumuli tra 3-5cm a partire dai 600m; maggiormente interessati i comuni di Rocca Priora e Rocca di Papa, con fiocchi anche a Frascati, mentre risulteranno al limite i comuni esposti a Sud, ovvero le aree di Velletri, Albano e Marino, che potrebbero risentire in anticipo di un richiamo caldo che causerà un repentino innalzamento dello zero termico con neve (in una fase iniziale) che girerà a pioggia più rapidamente. Seguirà un miglioramento generale entro metà mattino, per una giornata dal cielo sereno o poco nuvoloso. Per maggiori dettagli consultate la sezione meteo Lazio e meteo Roma


Seguici su Google News


Articoli correlati

3BMeteo si veste di rosa

×