6 novembre 2019
ore 10:25
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
3 minuti, 2 secondi
 Per tutti


Novembre

è l'undicesimo mese dell'anno secondo il calendario gregoriano ed il terzo ed ultimo mese dell'autunno nell'emisfero boreale, della primavera nell'emisfero australe, conta di 30 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile.  Dal latino

novem

, "nove", perché era il nono mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo. Fino al 470 a.C. era seguito da Maglio, mese di caccia imperiale, tradizione adottata dall'impero Romano d'Oriente secondo la cultura longobarda.



Anche per questo mese numerosi sono i

detti e i proverbi:

*Trenta dì conta novembre, con aprile, giugno e settembre; di ventotto ce n'è uno tutti gli altri ne han trentuno.


*Novembre va in montagna e abbacchia la castagna.


*Novembre vinaio.


*Il mese di bruma (cioè novembre), dinnanzi mi scalda, e di dietro mi consuma.


*Se di novembre non avrai arato tutto l'anno sarà tribolato.


*Se di Novembre tuona l'annata sarà buona.


* Novembre bagnato, in aprile fieno al prato.


*La neve di novembre fa bene alla semente.


*Novembre gelato addio seminato.


*Se in novembre non hai arato, tutto l’anno sarà tribulato



(1 Novembre)


* Per i Santi manicotto e guanti.


*A Ognissanti, grano seminato e frutti ritrati


*Per Ognissanti mantello e guanti.


* Per i Santi la neve è per i campi.


*Ognissanti prende e S.Andrea rende



(2 Novembre)


*Prima o dopo i Morti la burrasca è alle porte.


*Per i Morti la neve negli orti.



(11 Novembre)


*L'estate di San Martino dura tre giorni e un pocolino.


*A San Martino si sposa la figlia del contadino.


*A San Martino il grano va al mulino.


*Da San Martino l'inverno è in cammino.


*Chi vuol far buon vino zappi e poti a San Martino.


* A San Martino si lascia l'acqua e si beve il vino.


*Per San Martino si buca la botte del miglior vino.


*A San Martino ogni mosto è vino.


*Per San Martino si spilla il botticino.


*Per San Martino cadon le foglie e si spilla il vino.


*Per San Martino si mangia la castagna e si beve il buon vino.


*Oca castagne e vino per festeggiare San Martino.


*Per San Martino nespole e vino.


*Per San Martino castagne e buon vino.


* A San Martino, tappa il barile e assaggia il tuo vino


* A San Martino, bevi buon vino e lascia l’acqua per il mulino



(12 Novembre)


* Per San Renato stura la botte anche il curato.



(13 novembre)


*Per Sant'Omobono o neve o tempo buono.



(18 Novembre)


*Per San Frediano c'è il vino e manca il grano.


*Per San Frediano si semina a piena mano.


*Per San Frediano la neve al monte e al piano.



(23 Novembre)


*San Colombano con la neve in mano.



(23 Novembre)


*Per San Clemente l'inverno mette un dente.


*Per San Clemente smetti la semente.



(25 Novembre)


*Per Santa Caterina la neve si avvicina.


*Per Santa Caterina la neve alla collina.


*Per Santa Caterina o neve o brina.


*Da Santa Caterina il freddo si raffina.


*A Santa Caterina tien pronta la fascina.



(27 Novembre)


*Per San Valeriano, finisce la semina sul monte e sul piano.



(29 Novembre)


*A San Saturnino la neve sul camino.



(30 Novembre)


*Per Sant' Andrea ti levi da pranzo e ti metti a cena.


*A Sant'Andrea la neve è per la via.


*Sant'Andrea porta o neve o bufera.


*Da San'Andrea del maiale venticinque giorni a Natale.



Ma Voi ne conoscete altri? Scriveteli sulla nostra pagina di facebook, twitter o

G+

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati