5 novembre 2015
ore 7:47
di Francesco Nucera
tempo di lettura
2 minuti, 20 secondi
 Per tutti

SCANDINAVIA- NORD RUSSIA

Sarà la zona maggiormente interessata dal grande freddo a causa di apporti di aria artica. Sebbene le temperature saranno sotto media l'area non sarà sempre nevosa stante i periodi anticiclonici. il serbaotio gelido tenderà a costruirsi nel prosieguo dell'inverno.

GERMANIA-BALTICO-POLONIA

Inizialmente l'area risentirà del mite respiro Atlantico con forti venti e passaggi di perturbazioni da ovest. Nel corso dell'inverno però il lago gelido che si costruirà tra Scandinavia e nord Russia influenzerà anche questa zona con episodi molto freddi e con nevicate fino in pianura. Un'ondata di grande freddo per queste zone non è da escludere.

REGNO UNITO-IRLANDA

C'è da attendersi una parte iniziale umida e molto ventosa dal momento che l'Atlantico sarà predominante in questo avvio di stagione. Alcuni vortici al limite di tempesta non sono da escludere. El Nino rispetto alla 'piscina fredda' in Atlantico avrà un effetto relativo sul Regno Unito-Irlanda. Durante l'inverno c'è da attendersi un clima sempre più freddo; lo sviluppo di anticicloni tra Groenlandia e Scandinavia infatti veicoleranno il freddo verso sud, coinvolgendo soprattutto i versanti orientali del Regno Unito.

FRANCIA-SPAGNA

La Francia si troverà tra l'aria fredda a Nord Est e l'atlantico dominante; quest'ultimo è più probabile in avvio di stagione con un alternarsi di periodi anticiclonici a fasi più perturbate. C'è da attendersi delle irruzioni fredde nella seconda parte di stagione soprattutto a Nord. Le temperature saranno nelle medie eccetto per la piovosità. Su Spagna ed il Portogallo dominerà spesso l'anticiclone con temperature sopra media. Passaggi di perturbazioni sono più probabili sui settori settentrionali. Nella seconda parte dell'inverno la vicinanza di sistemi di bassa pressione in Atlantico porterà un clima più umido e piovoso.

SVIZZERA-AUSTRIA

L'inverno sarà lento a manifestarsi;la prima parte sarà sopra media termina per via della provenienza della massa d'aria da Ovest. Rimane tuttavia molta incertezza sulla localizzazione della corrente a getto. Se è più a sud delle Alpi l'aria fredda. in contrasto con quella più umida. porterà abbondanti nevicate soprattutto da Gennaio e fino a quote molto basse. Se invece rimarrà più a nord le nevicate avverranno a quote medio alte con fenomeni piovosi anche abbondanti a valle.

EUROPA SUD EST

Ondate di maltempo saranno possibili sull'Europa carpatico-danubiana con eventi nevosi anche importanti specie sui rilievi Episoidi freddi coinvolgeranno la Croazia mentre forti contrasti tra masse d'aria dalle caratteristiche diverse si avranno tra Macedonia ed Albania dove le precipitazioni potranno risultare abbondanti. Mite il clima sull'Egeo dopo un avvio relativamente fresco.



L'inverno sull'Italia sarà disponibile entro il 15 Novembre



-

Qui

l'ANTEPRIMA INVERNO 2015-16

- Qui tutti gli appofondimenti sull'INVERNO


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati