15 dicembre 2022
ore 10:41
di Carlo Migliore
tempo di lettura
58 secondi
 Per tutti

Anche la sostenibilità ha le sue controindicazioni, una fra tutte lo smaltimento e/o l'eventuale riciclo dei materiali utilizzati per realizzare la transizione energetica. Materiali che hanno una loro vita, al termine della quale costituirebbero un vero problema per l'ambiente. E' il caso dei pannelli fotovoltaici che hanno una durata media di circa 25 anni e sono costituiti da elementi molto diversi, dal metallo del telaio ai semiconduttori in silicio cristallino delle celle fino al vetro che ricopre tutto ed alla scatola di plastica che racchiude gli elementi. Un bel grattacapo se non addirittura un incubo per il riciclatore. Ma alcune aziende tedesche sono riuscite a compiere il miracolo, attraverso una serie di fasi industriali possono non solo riciclare completamente un pannello fotovoltaico ormai esaurito ma con i materiali ricavati costruirne uno nuovo perfettamente funzionante per altri 25 anni. Ciò è stato possibile grazie alla guida ed agli studi effettuati dal Fraunhofer Institute all'avanguardia nel settore. In Italia l'obiettivo sarà raggiunto nei prossimi anni ad opera di alcune aziende di Biella che sono tra le prime nel settore.


Seguici su Google News


Articoli correlati