30 dicembre 2020
ore 9:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 36 secondi
 Per tutti

PERTURBAZIONE DI CAPODANNO. L'area depressionaria che sta occupando in questi ultimi giorni dell'anno quasi tutta Europa rimarrà attiva anche nei primi giorni dell'anno, a causa del continuo afflusso di aria fredda dalle latitudini artiche. Sarà il motore di nuovi e ripetuti passaggi perturbati che attraverseranno il Continente spingendosi fino alle latitudini mediterranee, coinvolgendo anche l'Italia. Già dalle prime battute del 2021 dovremo aspettarci il passaggio di perturbazioni, una delle quali sembrerebbe proprio nella giornata di capodanno, con maltempo al Nord e sulle regioni tirreniche. L'aria fredda in gioco favorirà inoltre nevicate fino a bassa quota sulla Val Padana, anche in pianura al Nordovest.

TEMPO INSTABILE O PERTURBATO ANCHE NEI PRIMI GIORNI DEL 2021. Nei primi giorni del 2021 sembra profilarsi l'approfondimento di un altro minimo di pressione secondario, in questo caso sul Mediterraneo centro-occidentale. Dal suo centro si dipartirebbe una perturbazione responsabile di una fase di maltempo su parte d'Italia che da capodanno potrebbe protrarsi anche nei giorni successivi. Le regioni più rischio sarebbero ancora una volta quelle tirreniche e settentrionali, con nevicate su Alpi e Appennino e localmente a quote basse al Nordovest.

NUOVE PERTURBAZIONI FINO ALL'EPIFANIA. A parte brevi pause più soleggiate tra un fronte e l'altro, nuovi episodi di tempo instabile o perturbato potrebbero ripresentarsi fino all'Epifania, con clima freddo e nevicate a quote basse, soprattutto al Nord. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati