12 agosto 2022
ore 23:49
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 26 secondi
 Per tutti
Dopo Ferragosto, tra caldo africano e forti temporali
Dopo Ferragosto, tra caldo africano e forti temporali

MARTEDI' 16 RESIDUA VARIABILITA' AL CENTRO-NORD. Un primo impulso temporalesco transiterà nella giornata di Ferragosto al Nord e su parte del Centro Italia, pilotato da una saccatura atlantica in approfondimento sulla Penisola Iberica. Si lascerà qualche strascico martedì 16 con un po' di variabilità al Centro-Nord, dove sarà ancora possibile qualche piovasco ma in un contesto più soleggiato. Rimarranno più stabili le condizioni al Sud, per la presenza dell'anticiclone sul Mediterraneo. La stessa saccatura in approfondimento sul comparto iberico innescherà un richiamo di correnti calde nord africane che cominceranno a risalire lo Stivale, determinando un aumento delle temperature a cominciare dal Meridione, con prime punte di 38/40°C possibili su tratti di Sicilia e Calabria.

Tendenza 16-18 agosto
Tendenza 16-18 agosto

POI FORTI TEMPORALI AL NORD E GRAN CALDO AL CENTRO-SUD. Mercoledì 17 e ancora di più giovedì 18 agosto dal Nord Africa potrebbe sollevarsi una nuova ondata di caldo che arroventerà il clima soprattutto al Centro-Sud, con temperature che potranno avvicinarsi alla soglia dei 40°C su diverse regioni. Nel frattempo però al Nord sembrerebbe intenzionato ad intensificarsi il passaggio di fronti temporaleschi che potrebbero dare il via ad una fase molto instabile caratterizzata fenomeni intensi e diffusi in estensione da ovest ad est e a un calo delle temperature.

TENDENZA SUCCESSIVA. Successivamente la fase instabile potrebbe portarsi verso il Centro-Sud, seppur in misura più attenuata, con il passaggio di alcuni temporali che ridimensionerebbero la fiammata africana del dopo Ferragosto. Si tratta però di una tendenza passibile di modifiche anche sostanziali nei prossimi giorni, vista la distanza temporale, assolutamente ancora da confermare. Lo faremo con i prossimi aggiornamenti. Continuate a seguirci!


Seguici su Google News


Articoli correlati