4 giugno 2020
ore 23:45
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 40 secondi
 Per tutti

TENDENZA METEO MEDIO TERMINE FINO AL 7 GIUGNO - Secondo le ultime emissioni modellistiche vengono confermate anomalie di geopotenziale negative su gran parte d'Europa, vale a dire pressioni e geopotenziali inferiori alla norma, che sottendono la persistenza di circolazioni depressionarie alimentate da aria fredda in quota. Per contro si evidenziano anomalie di pressioni positive sul Nord Atlantico e sull'alta Russia. Dal punto di vista meteorologico dunque c'è da attendersi una prosecuzione della fase instabile a tratti perturbata su buona parte d'Europa, con coinvolgimento periodico anche dell'Italia, specie settentrionale ma non solo. Sul nostro Paese potremmo dunque assistere a precipitazioni anche superiori alla media e temperature al di sotto della media, specie al Nord. 

Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 1-7 giugno
Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 1-7 giugno

TENDENZA LUNGO TERMINE 8-14 GIUGNO - Si notano pressioni e geopotenziali superiori alla norma tra Finlandia, Europa orientale e Russia, contestualmente a pressioni e geopotenziali al di sotto della media sull'Europa centro-occidentale. Su quest'ultima macroarea dunque è plausibile assistere a frequenti circolazioni depressionarie atlantiche, con interessamento a tratti ancora dell'Italia. Anche in questo periodo dunque ci attendiamo un tempo dinamico sul nostro Paese con nuovi spunti temporaleschi, pur intervallati da parentesi più asciutte e soleggiate. Tendenzialmente dovremmo assistere a un clima più caldo soprattutto al Sud e sul versante adriatico, dove potremmo incorrere in temperature a tratti sopra media. Temperature in media o a tratti anche al di sotto al Nord, specie Nordovest.

Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 8-14 giugno
Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 8-14 giugno

TENDENZA LUNGO TERMINE 15-22 GIUGNO - Si confermano le anomalie del periodo precedente, sebbene progressivamente smorzate. Il tempo dunque dovrebbe mantenersi ancora a tratti instabile sull'Italia, specie settentrionale; tendenzialmente più stabile al Sud.

 Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 15-22 giugno
Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 15-22 giugno

CONCLUSIONI - Con buona probabilità gran parte di giugno confermerà condizioni meteo spiccatamente dinamiche, con frequenti spunti temporaleschi, pur intervallati da pause più asciutte e assolate. Clima mai eccessivamente caldo, anzi a tratti con valori termici sotto la media specie al Nord. Seguiranno aggiornamenti. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati