4 giugno 2020
ore 11:30
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 40 secondi
 Per tutti

TENDENZA METEO MEDIO TERMINE FINO AL 7 GIUGNO - Secondo le ultime emissioni modellistiche vengono confermate anomalie di geopotenziale negative su gran parte d'Europa, vale a dire pressioni e geopotenziali inferiori alla norma, che sottendono la persistenza di circolazioni depressionarie alimentate da aria fredda in quota. Per contro si evidenziano anomalie di pressioni positive sul Nord Atlantico e sull'alta Russia. Dal punto di vista meteorologico dunque c'è da attendersi una prosecuzione della fase instabile a tratti perturbata su buona parte d'Europa, con coinvolgimento periodico anche dell'Italia, specie settentrionale ma non solo. Sul nostro Paese potremmo dunque assistere a precipitazioni anche superiori alla media e temperature al di sotto della media, specie al Nord. 

Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 1-7 giugno
Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 1-7 giugno

TENDENZA LUNGO TERMINE 8-14 GIUGNO - Si notano pressioni e geopotenziali superiori alla norma tra Finlandia, Europa orientale e Russia, contestualmente a pressioni e geopotenziali al di sotto della media sull'Europa centro-occidentale. Su quest'ultima macroarea dunque è plausibile assistere a frequenti circolazioni depressionarie atlantiche, con interessamento a tratti ancora dell'Italia. Anche in questo periodo dunque ci attendiamo un tempo dinamico sul nostro Paese con nuovi spunti temporaleschi, pur intervallati da parentesi più asciutte e soleggiate. Tendenzialmente dovremmo assistere a un clima più caldo soprattutto al Sud e sul versante adriatico, dove potremmo incorrere in temperature a tratti sopra media. Temperature in media o a tratti anche al di sotto al Nord, specie Nordovest.

Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 8-14 giugno
Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 8-14 giugno

TENDENZA LUNGO TERMINE 15-22 GIUGNO - Si confermano le anomalie del periodo precedente, sebbene progressivamente smorzate. Il tempo dunque dovrebbe mantenersi ancora a tratti instabile sull'Italia, specie settentrionale; tendenzialmente più stabile al Sud.

 Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 15-22 giugno
Anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il centro ECMWF mediate sul periodo 15-22 giugno

CONCLUSIONI - Con buona probabilità gran parte di giugno confermerà condizioni meteo spiccatamente dinamiche, con frequenti spunti temporaleschi, pur intervallati da pause più asciutte e assolate. Clima mai eccessivamente caldo, anzi a tratti con valori termici sotto la media specie al Nord. Seguiranno aggiornamenti. 

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per sapere se sono previste eventuali allerte sulla tua località, e di che tipo, consulta la nostra sezione Allerte

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati