Redazione 3BMeteo
27 aprile 2019
ore 8:49
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
2 minuti, 15 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE: ITALIA DIVISA IN DUE - Una vasta circolazione depressionaria di matrice nordatlantica interessa l'Europa centro-occidentale. L'afflusso di correnti miti e umide dai quadranti sudoccidentali alimenta condizioni di spiccata instabilità al Centro-Nord, sotto forma di piogge e temporali anche intensi su Alpi, Prealpi e Appennino settentrionale tra il pomeriggio e le prime ore serali. In questo contesto sinottico, le regioni del Sud - ancora parzialmente protette dal promontorio subtropicale attivo tra la Libia e i Balcani - vengono raggiunte da masse d'aria calda e secca direttamente dal cuore dell'entroterra africano, associate ad ingenti concentrazioni di pulviscolo dal Sahara: ne scaturiscono ancora condizioni stabili e cieli lattiginosi, con temperature ben superiori alle medie del periodo e picchi di 30-32°C nelle pianure non mitigate dalle brezze, in attesa del transito di un modesto sistema nuvoloso tra la sera e la notte.

ANCORA FRESCO E INSTABILE, SPECIE DOMENICA - Con l'anticiclone defilato sui settori occidentali del Continente, nel weekend una goccia fredda in quota si isolerà sull'Europa centrale, addossandosi all'arco alpino nella notte tra sabato e domenica. Dopo un temporaneo miglioramento nella giornata di sabato, il tempo dunque tornerà a peggiorare sensibilmente nella giornata festiva, in special modo su est Lombardia, Triveneto, Emilia e versante adriatico

INIZIO MAGGIO VARIABILE SOTTO LE CORRENTI NORDORIENTALI - Tra fine mese e inizio maggio, l'alta pressione delle Azzorre si rinforzerà sugli estremi settori occidentali e sulle Isole Britanniche, chiudendo temporaneamente la porta atlantica. Un flusso di correnti fresche e instabili dall'Europa nordorientale interesserà dunque l'Italia, alimentando condizioni di generale variabilità, più accentuate al Centro-Sud. In questo contesto, il Primo Maggio potrebbe trascorrere tra nubi e schiarite sulla nostra Penisola, con occasione per qualche acquazzone temporalesco in particolar modo a ridosso dell'Appennino centro-meridionale e lungo la fascia adriatica. Temperature gradevoli, in linea con le medie della seconda parte della primavera al Nord, leggermente inferiori alla norma al Centro-Sud e sulla Sicilia.

L'evoluzione, tuttavia, mostra ancora elevati margini di incertezza: vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti per conferme e ulteriori dettagli.

Segui l'evoluzione del tempo dei prossimi giorni nella sezione METEO ITALIA

Come evolverà il tempo nelle prossime settimane? Consulta la nostra sezione dedicata alle TENDENZE A LUNGO TERMINE

Segui l'evoluzione meteorologica in tempo reale dai satelliti ad alta risoluzione presenti nella nostra sezione SATELLITI

Come varieranno le temperature nei prossimi giorni? Scoprilo nella nostra sezione MAPPE

Per conoscere la concentrazione di inquinanti sulla tua zona consulta la nostra sezione dedicata alla QUALITÀ DELL'ARIA

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati