21 marzo 2020
ore 21:00
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 11 secondi
 Per tutti

LA TENDENZA PER IL MEDIO TERMINE, 23-29 MARZO - L'Inverno farà la voce grossa sull'Italia ormai fuori tempo massimo, proprio con l'avvio della Primavera. Il periodo 23-29 marzo vede infatti a livello generale un anticiclone spesso sbilanciato sul Nordest dell'Europa, con geopotenziali superiori alla media tra Scandinavia e alta Russia. In questo contesto masse d'aria inizialmente molto fredda dilagheranno dalla Siberia verso l'Europa centro-orientale interessando anche l'Italia tra il 23 e il 25 marzo con neve a quote basse se non a tratti in pianura sulle adriatiche. Dal 26 al 29 marzo, sebbene il flusso freddo tenderà almeno in parte a smorzarsi, l'Europa meridionale rimarrà sede di circolazioni depressionarie: questo significherà con molta probabilità tempo ancora instabile sull'Italia, associato a piogge, nevicate a quote medio-basse e temperature sotto le medie del periodo specie al Centronord.

Anomalie di geopotenziale secondo il modello ECMWF per il periodo 23-29 marzo
Anomalie di geopotenziale secondo il modello ECMWF per il periodo 23-29 marzo

TENDENZA 30 MARZO-5 APRILE - A livello barico generale poche variazioni sull'Europa: gli anticicloni tenderanno a mantenere i propri massimi sul comparto europeo settentrionale, in particolare sulla Scandinavia, lasciando aperto il corridoio instabile dall'Atlantico all'Europa meridionale, Italia compresa. E'dunque lecito attendersi ulteriori spunti piovosi per il nostro Paese, pur alternati a parentesi più soleggiate, con temperature a tratti ancora sotto le medie del periodo soprattutto al Centronord: la neve potrebbe infatti ancora scendere su Alpi ed Appennini anche a quote medio-basse. 

 Anomalie di geopotenziale secondo il modello ECMWF per il periodo 30 marzo - 5 aprile
Anomalie di geopotenziale secondo il modello ECMWF per il periodo 30 marzo - 5 aprile

TENDENZA 6-12 APRILE - Probabile importante cambiamento dell'assetto barico sull'Europa, con il comparto centro-settentrionale che tornerà ad essere sede di depressioni a seguito dello smantellamento dell'anticiclone. L'anticiclone delle Azzorre dovrebbe nel frattempo rimanere defilato appena ad Ovest della Spagna. In prospettiva per l'Italia si dovrebbero innescare correnti più miti occidentali, con rialzo termico, ma anche umidi e quindi con spiccata variabilità associata. Ad ogni modo dovrebbero prevalere le fasi asciutte e soleggiate su quelle piovose, a differenza di quanto dovrebbe accadere con i primissimi giorni di aprile.

 Anomalie di geopotenziale secondo il modello ECMWF per il periodo 6-12 aprile
Anomalie di geopotenziale secondo il modello ECMWF per il periodo 6-12 aprile

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazionale che region

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati