20 maggio 2020
ore 23:45
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 27 secondi
 Per tutti

TENDENZA MEDIO TERMINE FINO AL 24 MAGGIO - A livello europeo noteremo una propensione degli anticicloni a rimanere sbilanciati sull'Europa nord occidentale, mentre il comparto europeo vedrà geopotenziali inferiori alla media, sinonimo di una persistente circolazione ciclonica. Sull'Italia si dovrebbero avere pressioni con prevalenza di correnti tra Nord e Nordest. In questa circostanza ci si attende un ritorno alla stabilità soprattutto al Centronord, tempo a tratti instabile al Sud. Qualche rovescio o temporale potrebbe tuttavia interessare anche versante adriatico, Appennino e Nord Italia in particolare Prealpi e alta Valpadana. Temperature a tratti sopra le medie al Nord e sul medio versante tirrenico, in genere in media su versante adriatico e al Sud. 

Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello Ecmwf per il periodo 18-24 maggio
Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello Ecmwf per il periodo 18-24 maggio

TENDENZA LUNGO TERMINE 25-31 MAGGIO - Alla luce delle ultime emissioni modellistiche sembrerebbe riconfermata la tendenza degli anticicloni ad interessare l'Europa occidentale e a tratti anche quella settentrionale, lasciando Balcani e Mediterraneo centro-orientale scoperti a circolazioni depressionarie. In questa fase il tempo potrebbe risultare a tratti instabile anche sull'Italia e in particolare al Centrosud, qui con temperature in media o a tratti anche al di sotto. Più stabile al Nord e in particolare al Nordovest, qui con temperature a tratti sopra la media. 

 Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello Ecmwf per il periodo 25-31 maggio
Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello Ecmwf per il periodo 25-31 maggio

TENDENZA LUNGO TERMINE 1-7 GIUGNO - Nessuna figura barica predominante sul Mediterraneo, ma notiamo ancora una propensione degli anticicloni a puntare addirittura verso l'Islanda e sud della Groenlandia, lasciando aperta una 'falla' barica su Spagna e Portogallo entro la quale potrebbero inserirsi le perturbazioni atlantiche. Fase probabilmente variabile sull'Italia tra spunti piovosi o temporaleschi alternati a parentesi assolate. Clima sostanzialmente nella norma. Evoluzione da confermare, seguite tutti gli aggiornamenti. 

 Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello Ecmwf per il periodo 1-7 giugno
Le anomalie di geopotenziale a 500hPa secondo il modello Ecmwf per il periodo 1-7 giugno

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati